Skip to content

Fasci spinocerebellari accessori

I fasci spinocerebellari non sono gli unici per il trasporto della sensibilità propriocettiva incosciente perchÈ ci sono anche dei FASCI ACCESSORI che dal midollo spinale inviano segnali al cervelletto. Queste vie accessorie sono due: 
- VIA SPINO OLIVO CEREBELLARE
- VIA SPINO RETICOLO CEREBELLARE
Il percorso della via spino-olivo-cerebellare è sempre lo stesso: entra l'assone del protoneurone che fa sinapsi con i neuroni funicolari del corno posteriore della sostanza grigia spinale però situati nei mielomeri cervicali. Gli assoni dei secondi neuroni sono diretti quindi si formano fasci che raggiungono direttamente il nucleo olivare inferiore in cui fanno sinapsi. 
Il nucleo olivare inferiore non è una struttura omogenea ma è formata da subnuclei alcuni più moderni e altri più antichi dal punto di vista evoluzionistico. Comunque dal nucleo olivare inferiore origina il FASCIO OLIVOCEREBELLARE che porta le informazioni alla corteccia cerebellare.  Questa via si ritiene omologa alla via spinocerebellare dorsale.
La via spino-reticolo-cerebellare ha una situazione molto simile in quanto anch'essa origina da neuroni funicolari presenti in tutte le lamine del corno posteriore. Gli assoni raggiungono la formazione reticolare del bulbo e dal bulbo originano fasci che raggiungono il cervelletto. Sembra che insieme agli stimoli propriocettivi, in questi fasci viaggiano anche stimoli esterocettivi (in particolare nocicettivi) quindi il cervelletto grazie a questa via riceve entrambi i tipi di segnali. 
di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.