Skip to content

I furti minori

Art. 626 c.p.
Sono furti punibili a querela dell’offeso e sono tre casi autonomi e specializzanti del furto comune.
Tali ipotesi non si applicano qualora nel fatto sussistano le circostanze aggravanti (a, b, c) del furto comune (in questi casi si avrà furto comune aggravato).
La ratio comune dell’art. 626 c.p. è la minore offensività di queste tre ipotesi e la minore pericolosità del reo.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.