Skip to content

Ideologia come falsa coscienza

Con Marx, che si colloca al centro della tradizione illuminista, l'ideologia perde il carattere psicologico e ingenuo che aveva agli occhi dei filosofi, per assumere un carattere storico e sociale. Marx vede l'ideologia in due modi diversi. In primo luogo è intesa come pensiero metafisico, staccato dall'attività sociale concreta, che capovolge i rapporti sociali e normalizza le diseguaglianze. Il modo in cui il capovolgimento opera è paragonato a quello che avviene in una camera oscura. All'origine del capovolgimento esiste un processo storico concreto, individuato nella divisione del lavoro che separa il lavoro materiale dal lavoro intellettuale e, in questo modo, crea una categoria di individui impegnati nella produzione di idee che per loro finiscono per assumere un'esistenza indipendente, prodotti dell'intelletto individuale. Altro tipo di capovolgimento ideologico è chiamato da Marx "reificazione", che con questo termine intende sottolineare il modo in cui l’ideologia tratta i rapporti tra persone, come se fossero rapporti tra cose, oggettivizzandoli.
L'ideologia è per Marx una falsa coscienza, ossia una rappresentazione falsa che si produce senza che chi la produce abbia coscienza della sua falsità. Utilizza un approccio causalista allo studio dell'ideologia, poiché i fattori storico-sociali producono delle rappresentazioni distorte, senza che si prendano in considerazione le ragioni soggettive che i soggetti hanno per aderirvi. Per Marx l'ideologia non è solo il risultato della divisione del lavoro, ma è anche una condizione per il funzionamento e la riproduzione del sistema di classe dominante. Per Marx ogni nuova classe è costretta a rappresentare i suoi interessi come interessi comuni a tutti i membri della società, dando loro la forma della universalità. La universalizzazione di interessi particolari, cioè quando gli interessi di un gruppo vengono presentati come interessi di tutti, è un altro tipico modo di operare dell'ideologia.
di Manuela Floris
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.