Skip to content

Il missaggio nel montaggio

Al montaggio si contano quattro tipi di colonne sonore: presa diretta, ambienti, effetti/rumori e musica, ciascuna suddivisibile in più colonne. La colonna degli effetti ricrea i rumori che nella presa diretta dovrebbero sentirsi ma non sono abbastanza nitidi, magari perché sovrapposti alle parole.

La musica è un elemento strutturale della colonna sonora: può avere una funzione di semplice accompagnamento o di vero e proprio contrappunto. Come dimostrano alcuni celebri sodalizi (Fellini e Rota, Hitchcock e Hermann, Leone e Morricone), il compositore è uno degli autori del film: nei casi più riusciti dovrebbe cominciare a lavorare sulla sceneggiatura già prima delle riprese.

Il pezzo guida del film è il tema principale, mentre i temi secondari sono brani usati per necessità particolari, spesso in relazione al principale; i fraseggi sono piccoli interventi che evidenziano dei momenti narrativi; le canzoni, eseguite in scena o fuori. L’ultima operazione è il missaggio, che consiste nel dosare i livelli delle varie colonne sonore, per unificarle su un unico nastro.

di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.