Skip to content

Il peritoneo

Il peritoneo è una membrana sierosa che riveste le pareti della cavità addominale e parzialmente quelle delle cavità pelvica, insieme agli organi in esse contenuti.
Si presenta liscia, trasparente e si può suddividere in due lamine: la LAMINA PARIETALE  che riveste le pareti della cavità addomino-pelvica; la LAMINA VISCERALE riveste i vari organi. I due foglietti comunicano tra loro mediante formazioni che nascono dall’accollamento di due lamine peritoneali:
-Mesi: connettono le pareti con i visceri e rivestono quest’ultimi. Contengono nel loro spessore i vasi e nervi che si distribuiscono all’organo.
-Legamenti: sono analoghi ai mesi solo che, nella maggior parte dei casi, non contengono vasi e nervi, quindi costituiscono un mezzo di fissità dell’organo. 
-Epiploon o Omenti: sono dispositivi bilaminari che sono tesi tra due o più visceri. 

La cavità peritoneale nel maschio è completamente chiusa, mentre nella donna comunica con l’esterno tramite l’orifizio tubarico che immette nelle vie genitali e quindi all’esterno tramite la vagina. 
Gli organi contenuti in cavità addominale prendono rapporto diverso con il peritoneo: 
-ORGANI INTRAPERITONEALI:  sono contenuti all’interno della cavità delimitata dal peritoneo parietale;
-ORGANI RETROPERITONEALI: si trovano dietro il peritoneo parietale posteriore, posti tra questa lamina e il piano osteomuscolofasciale posto posteriormente.
-ORGANI SOTTOPERITONEALI: si trovano sotto il peritoneo e sono rappresentati dai visceri pelvici.

di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.