Skip to content

Il rafforzamento della collaborazione tra ONU e organizzazioni regionali

L'Italia si è adoperata per vitalizzare i rapporti tra ONU e UE → le prospettive di collaborazione si sono ampliate → diritti umani, cooperazione, emergenze umanitarie, sicurezza internazionale.
L'Italia si è impegnata di fronte all'ONU per promuovere l'idea di un seggio permanente UE e per identificare strumenti concreti di collaborazione tra le due istituzioni nelle aree di crisi (dichiarazione congiunta sulla gestione delle crisi 2003 firmata da Italia in rappresentanza dell'Unione).
Si è impegnata inoltre in seno all'UE per attuare il coordinamento previsto, per influenzare il documento di strategia europea in materia di sicurezza (UE 2003) e integrato dalla dichiarazione per combattere il terrorismo (Consiglio UE 2004)
La protezione dei diritti umani tra vocazione internazionalista e ritardi nell'attuazione interna delle convenzioni internazionale.
Rafforzamento di tutti gli strumenti per la protezione dei diritti umani obiettivo centrale italiano che ha ratificato e promosso un sacco di convenzioni. Italia importante nella redazione dei Patti del 1966 e altri. Intensa attività diplomatica per cessare le violazioni dei diritti umani in alcuni paesi (anche in occasione del golpe cileno). Tuttavia a fronte di questo sistematico engagement sul versante internazionale, l'Italia è stata però spesso criticata per il ritardo e il modo con cui è stata data attuazione di alcuni accordi internazionali.
di Alice Lavinia Oppizzi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.