Skip to content

Il sistema sanitario italiano

A livello centrale operano il ministero della salute(con il compito di mettere a punto il piano sanitario nazionale), il parlamento (ha il compito di approvare le leggi in materia di sanità e definire le risorse nazionali) e il governo. Alle regioni spetta il compito di approvare le leggi regionali riguardanti la politica sanitaria, nominano i capi delle aziende sanitarie locali e decidono in merito alla ripartizione delle risorse finanziarie. Le aziende sanitarie locali intrattengono rapporti con le aziende ospedaliere, i medici di base e le strutture private.
Il sistema finanziario è articolato su tre livelli di assistenza:
 medici di base -->medico di medicina generale, pediatra. Gestiscono la salute degli assistiti e li indirizzano ai servizi di cui necessitano);
servizi sanitari di secondo livello --> ospedali e servizi specialistici ambulatoriali con prestazioni specialistiche ambulatoriali.
Servizi sanitari di terzo livello -->  riguarda malattie o interventi rari, o l’impiego di apparecchiature costose. Sono prestazioni erogate presso alcuni poli d’eccellenza e che riguardano un bacino d’utenza relativamente esiguo.
Accanto a questi tre livelli è presente l’assistenza farmaceutica.
di Adriana Morganti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.