Skip to content

Introduzione alla microeconomia

La microeconomia è lo studio del modo in cui gli individui e le imprese effettuano le proprie scelte in modo da allocare al meglio le risorse scarse tra usi alternativi.
I trade-off che una società affronta possono essere classificate in 3 categorie fondamentali: Quali beni e servizi produrre, Come produrli, A chi destinarli.
Queste 3 decisioni di allocazione possono essere prese esplicitamente da un'autorità politica centralizzata, o possono riflettere l'interazione delle decisioni prese indipendentemente da molti singoli consumatori e imprese.
La microeconomia è spesso chiamata teoria dei prezzi per sottolineare l'importanza del ruolo svolto dai prezzi; essa spiega in che modo le azioni di tutti gli acquirenti e i venditori  determinano i prezzi e come i prezzi influenzano a loro volta le decisioni e le azioni di singoli acquirenti e venditori.
I prezzi condizionano le decisioni riguardo quali beni e servizi produrre, come produrli e a chi destinarli. I prezzi influenzano le decisioni di singoli consumatori e imprese, e le interazioni tra decisioni prese dai consumatori, imprese e amministrazioni pubbliche determinano i prezzi.
Le interazioni tra consumatori e imprese hanno luogo nel mercato, ossia un meccanismo di scambio che consente agli acquirenti di commerciare con i venditori. Quando parliamo di un singolo mercato, ci riferiamo al commercio di un singolo bene o di un gruppo di beni che sono strettamente correlati.
Dimostriamo che il numero degli acquirenti e dei venditori presenti in un mercato e la quantità delle informazioni in loro possesso contribuiscono a stabilire se il prezzo sia pari al costo di produzione.
di Alessia Chiovaro
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Questo appunto non è ancora disponibile in formato PDF.