Skip to content

L'onore: un bene personalistico costituzionalmente orientato

Come frutto ultimo di tutti questi ragionamenti, il nostro ordinamento considera l’onore come un bene personalistico costituzionalmente orientato, cioè:
- trova fondamento tra i diritti inviolabili dell’uomo previsti e tutelati dalla Costituzione;
- è attributo originario di ogni persona come tale ed è tutelato obiettivamente;
- è pari e uguale in tutti gli uomini;
- il valore della persona umana, nucleo dell’onore, è dato dall’operare della persona umana in conformità ai valori costituzionali e degli altri valori giuridici e socio-culturali costituzionalmente non incompatibili;
- la tutela dell’onore è volta a salvaguardare la dignità della persona umana, vietando a qualsiasi soggetti l’espressione di giudizi di indegnità, cioè contrastanti col valore della persona, a prescindere dagli effetti negativi sul soggetto offeso;
- la verità non legittima l’offesa all’onore, salvo le ipotesi di scriminanti nei casi in cui si ritengano altri interessi (di solito la libertà di manifestazione del pensiero), ma nei limiti della verità dei fatti, dell’interesse pubblico-sociale sugli stessi e del linguaggio non offensivo.
Tutto ciò a difesa di un onore quantomeno apparente (concetto peraltro più psichico-naturalistico che normativo);
- la non notorietà dei fatti offensivi non ne esclude l’offensività.
Infine si deve analizzare il concetto di decoro, che, accanto all’onore, è richiamato nel reato di ingiuria.
Si può considerare il decoro come il rispetto di cui ognuno di noi, in quanto persona, è degno e che può essere leso pur non incidendo sul valore della persona (come invece avviene nelle lesioni all’onore), si pensi a caricature, foto imbarazzanti o ridicolizzanti.
Sembra un errore che l’attuale codice non preveda l’offesa al decoro anche nella diffamazione, ma d'altronde la diffamazione cita il concetto di reputazione che, per i motivi naturalistici visti, non sembra il più idoneo.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.