Skip to content

LA MOTIVAZIONE ESPLORATORIA

Secondo le “Teorie della mente” il comportamento umano è influenzato non solo da bisogni interni dell’organismo, ma anche dalle dinamiche sociali e di comunicazione fra gli esseri umani. La teoria del Sensation seeking indica come gli esseri umani siano spinti a svolgere determinate attività per via di un generatore interno di attivazione organistica, che risulta motivante.
Quando si parla di piacere si intende una realtà dalla duplice faccia, in cui una rimanda agli oggetti o situazioni che fanno scattare tale segnale di piacere, l’altra ai processi funzionali, i quali indicano al sistema-organismo che esso è attivo nei confronti delle increspature dell’ambiente. Ogni individuo dovrebbe ritornare a una maggiore confidenza con le indicazioni che provengono dai sistemi di segnalazione basici dolore-piacere, in maniera da farne il perno su cui costruire le strutture sociali del proprio ambiente di vita. L’essere umano capace di sentire ed elaborare piacere e dolore porta a un essere potente e armonioso.
Il piacere è fondamentalmente incontrollabile perché solo nell’abbandono al sentire questi puù manifestarsi in tutta la sua potenza.
di Carla Callioni
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.