Skip to content

La banca: operazioni e trasparenza

Banche = imprese che esercitano l’attività bancaria → raccolta del risparmio + esercizio del credito
E’ necessaria l’autorizzazione della Banca d’Italia + forma di SpA o cooperativa srl
Vigilanza delle autorità creditizie (Banda d’Italia + Ministro del Tesoro + CICR); in caso di gravi irregolarità o gravi perdite patrimoniali, il ministro del tesoro su proposta della Banda d’Italia può sottoporre la banca ad amministrazione straordinaria o alla liquidazione coatta

Operazioni:
- Passive → raccolta del risparmio
- Attive → esercizio del credito
- Accessorie → servizi forniti con la propria organizzazione (es. custodia di titoli, servizi di investimento..)

Trasparenza bancaria:
- Obbligo di rendere note in modo chiaro le condizioni offerte alla clientela
- Contratti richiedono forma scritta ad substantiam + obbligo di consegnare una copia al cliente
- Nei contratti a tempo indeterminato la variazione sfavorevole al cliente delle condizioni deve risultare da una clausola approvata dal cliente
- Nei contratti a tempo determinato la banca può modificare unilateralmente le clausole (eccetto i tassi di interesse) per giustificato motivo
- Nei contratti a tempo determinato possono essere inserite clausole in base alle quali i tassi di interesse vengono variati al verificarsi di certi eventi
- In ogni caso, le modifiche unilaterali delle clausole devono essere comunicate al cliente per iscritto + preavviso di 2 mesi; in quei 2 mesi il cliente può recedere dal contratto senza spese, altrimenti la modifica si intende approvata
Il cliente può recedere da un contratto a tempo indeterminato senza spese, salvo alcune eccezioni in cui la banca può chiedere un rimborso spese per le spese sostenute per il recesso del cliente
di Fabio Merenda
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.