Skip to content

La nullità



Il sistema del codice di procedura civile è un sistema aperto; infatti l'art. 121 stabilisce che gli atti del processo, per i quali non sono richieste forme determinate, possono essere adottati nella forma più idonea a raggiungere lo scopo.
Il codice di procedura penale del 1988 prevede, invece, un sistema chiuso, secondo il principio di tassatività (tassatività significa tassatività nell'individuazione dell'atto) delle nullità (art. 177). Conseguenze:
- non può essere ritenuto nullo un atto se non ricorre alcuna causa prevista come causa di nullità;
- non può non essere ritenuto invalido un atto se non può essere rilevata una nullità.

L'ambito di applicazione delle nullità è l'intero processo.
La previsione delle nullità può avvenire singolarmente caso per caso; di conseguenza ci sono differenze nelle previsioni e trattazioni delle varie nullità.

Nullità speciali: si hanno quando nel codice troviamo la formula magica "A pena di nullità" e sono quelle in cui il legislatore prevede specificamente le cause di nullità.

Nullità generali: cause di nullità non riferite a un singolo atto.
Art. 178: individua la classe delle ipotesi. Laddove ci sia la violazione di queste previsioni c'è una nullità.

Nullità relative: sono sanabili e rilevabili su eccezione di parte nei termini indicati dall'art. 182 c.p.p., termini che variano a seconda della fase in cui si verifica la nullità relativa.

Nullità assolute (art. 179): sono le più gravi e sono sanabili con il giudicato. Una volta finito il processo sono insanabili. Sono rilevabili d'ufficio in qualunque momento.

Nullità intermedie: hanno una disciplina a metà, cioè sono sanabili come le relative ma dichiarabili d'ufficio come le assolute, m entro periodi più lunghi rispetto alle relative.

Non si può dire che tutte le nullità speciali siano relative perché ce ne sono anche di assolute e di intermedie. Invece non ci possono essere delle generali relative.
Le nullità speciali se non sono generali sono relative, tranne un unico caso, art. 525,2, che è nullità speciale assoluta.
di Enrica Bianchi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.