Skip to content

La pubblicità e la marca

La pubblicità si pone l’obiettivo di avvicinare i prodotti ai consumatori attraverso vari strumenti.

La marca è un nome o un simbolo orientati ad identificare i beni o i servizi di un venditore e a differenziarli da quelli dei concorrenti. La marca deve mirare alla costruzione di relazioni durature con la persona.

Nel campo dei media, l’interattività sta andando a sostituire il tradizionale modello di one way communication, così come il consumo medio sta lasciando il posto al consumo personalizzato. Lo spostamento dal concetto di audience a quello di singolo utente, oltre a modificare radicalmente l’offerta aprirà le porte a nuovi mercati, dall’home shopping all’home entertainment, a cui la pubblicità non può di certo rimanere estranea.

La nuova etica di consumo all’insegna di una minor ostentazione e di una maggiore autenticità si andava delineando già sul finire dell’88, per poi consolidarsi nei primi anni ’90. Ecco il nuovo consumatore italiano, più europeo: minor spreco, rapporto qualità/prezzo, in una parola maggior professionismo nella spesa, più che una virtuosa castità come credono in molti.

La nascita della nuova agenzia di pubblicità ha generato e genera ancor’oggi dei forti sismi. In realtà, non è stato previsto ciò che la storia stava indicando da tempo. L’errore è stato infatti quello di pretendere di conservare la fisionomia iniziale delle agenzie malgrado i cambiamenti, esterni, una ostentazione che invece ha causato danni economici e qualitativi. Stiamo assistendo, in realtà, alla crisi di un sistema organizzativo, non di una professione. Il compito del pubblicitario è sempre lo stesso, ma non necessariamente all’interno delle agenzie come sono intese oggi. L’agenzia a servizio completo si è polverizzata, divenendo in grado di incontrare le diverse richieste separatamente, così come di riunirle quando occorre, creando risparmi e permettendo di lavorare per più clienti anche in concorrenza tra loro.


di Domenico Valenza
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.