Skip to content

La truffa: bene giuridico, soggetto passivo, elemento soggettivo, perfezionamento, tentativo

Bene giuridico: è reato plurioffensivo, lede l’interesse patrimoniale e la libertà di autodeterminazione.

Soggetto passivo: titolare dell’interesse patrimoniale leso, cioè colui che ha subito il danno patrimoniale.
Può essere soggetto passivo anche colui che subisce la truffa in atti illeciti, cioè in rapporti con causa contra jus.
Ciò in quanto la norma della truffa non eleva la disonestà della vittima a scriminante per l’autore, e anche nelle truffe in atti illeciti, dunque, c’è un comportamento che si pone in contrasto con i valori dell’ordinamento.
Diverso è il trattamento della truffa su cose acquisite mediante delitti, ove l’illiceità non riguarda più il fine perseguito dall’ingannato con l’atto dispositivo, ma la provenienza dell’oggetto materiale dell’atto dispositivo stesso, e in questi casi il soggetto passivo della truffa è il legittimo proprietario della cosa.

Elemento soggettivo: dolo generico,
coscienza e volontà di indurre con artifici o raggiri taluno in errore e di determinarlo in tal modo a un atto di disposizione patrimoniale, con altrui danno e ingiusto profitto per sé o altri.
Errore sull’ingiustizia del danno esclude il dolo.

Perfezionamento: momento e luogo del danno patrimoniale e dell’ingiusto profitto, se simultanei, o dell’ultimo di questi eventi, se successivi.

Tentativo: essendo reato di evento è configurabile sia in forma compiuta che incompiuta (prima o dopo la condotta, ma sempre prima dell’evento, altrimenti si ha reato perfetto).
L’idoneità ingannatrice della condotta, che nel reato perfetto si accerta ex post dal semplice fatto che abbia tratto in errore la vittima, nel tentativo deve essere accertata con un giudizio ex ante che tenga conto dei vari aspetti del caso concreto.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.