Skip to content

Lo studio delle popolazioni

Lo studio delle popolazioni consente di cogliere la loro dinamica evolutiva e di evidenziare le forze che determinano i processi di selezione.
* Population ecology: la population ecology enfatizza la competizione sulle risorse e analizza il ruolo selettivo dell’ambiente nell’attivazione della lotta competitiva. l’esito delle pressioni selettive è quello di eliminare le organizzazioni meno efficienti. Quando le organizzazioni cambiano nelle loro caratteristiche strutturali e in una fase avanzata del loro ciclo di vita, aumentano i rischi di scomparsa. Poiché sopravvivono le organizzazioni con le caratteristiche che meglio sfruttano le condizioni dell’ambiente, alla fine tutte le organizzazioni finiranno con l’essere simili (isomorfismo). Sono le forze dell’ambiente che determinano la nascita e la scomparsa delle organizzazioni e selezionano le forme più adatte a sopravvivere.
* Teorie dell’adattamento: le teorie dell’evoluzione come adattamento pur partendo dalla stessa idea di evoluzione determinata dall’ambiente, cercano di superare i meccanismi di selezione naturale a favore di meccanismi governati anche dagli individui di una specie. Le variazioni nelle caratteristiche di un individuo sono sottoposte alla selezione determinata sia dalle forze competitive sia dalla strutturazione interna dell’organizzazione. Le variazioni che si rilevano più efficaci e convenienti vengono stabilmente incorporate nell’organismo, riprodotte e diffuse.

La morfogenesi: a fondamento della morfogenesi c’è l’idea di una razionalità evolutiva che si basa sui seguenti presupposti:
1. un’intenzionalità di comportamento
2. la capacità di ridefinire le regole del gioco e delle relazioni tra i diversi soggetti e sub sistemi
3. la definizione di strategie inter-soggettive e inter-sistematiche che prefigurano un nuovo equilibrio dopo un periodo di marcata instabilità.
di Giulia Mestre
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.