Skip to content

Meningi spinali

La superficie anteriore del midollo non è liscia in quanto è presente la FESSURA MEDIANA ANTERIORE che divide le due porzioni della lamina basale. La parte posteriore della lamina alare, invece, determina l'avvicinamento delle porzioni di destra e di sinistra che si uniscono tra loro per cui la superficie gliale di rivestimento del midollo viene ad essere compressa tra queste due parti che si sono unite. Il punto di fusione delle due porzioni costituisce il SOLCO MEDIANO POSTERIORE.  La fessura mediana anteriore e il solco mediano posteriore dividono il midollo un due metà simmetriche, chiamate antimeri.
Le radici dei nervi spinali sono 4: 2 per la porzione anteriore e 2 per quella posteriore. L'ingresso delle radici posteriori corrisponde al SOLCO POSTEROLATERALE che percorre tutto il midollo. Tra il solco mediano posteriore e quello posterolaterale, nei neuromeri cervicali e toracici superiori, si trova il SOLCO INTERMEDIO POSTERIORE che divide il cordone posteriore della sostanza bianca in due fasci di fibre: uno più vicino al solco mediano posteriore chiamato FASCICOLO GRACILE (DI GOLL) e uno più vicino al solco intermedio posteriore chiamato FASCICOLO CUNEATO (DI BURDACH).
Il punto di uscita delle radici anteriori corrisponde al SOLCO ANTERO LATERALE vicino la fessura mediana anteriore . Il tutto è avvolto da un rivestimento meningeo.

Le meningi sono tre membrane connettivali che avvolgono l'encefalo, il midollo e il primo tratto dei nervi a partire dalla loro emergenza. Esiste una somiglianza tra le meningi del midollo e quelle dell'encefalo ma ci sono anche differenze sostanziali che riguardano il rapporto che l'avvolgimento più esterno contrae con il segmento osseo. Le meningi del midollo le chiamiamo MENINGI SPINALI, quelle dell'encefalo MENINGI ENCEFALICHE. Sono 3 membrane: la più esterna è la DURA MADRE o PACHIMENINGE, che è la più resistente. Più vicino al SNC se ne trovano altre due: ARACNOIDE e PIA MADRE. Queste ultime due insieme formano la LEPTOMENINGE o MENINGE MOLLE. Aracnoide e pia madre le possiamo considerare insieme perché hanno un origine embriologica  identica in quanto derivano dalle cellule delle creste neurali che durante lo sviluppo si differenziano in elementi cellulari che si posizionano in maniera diversa. Questa organizzazione è comune sia alle meningi spinali che a quelle encefaliche. Il ruolo delle meningi è quello di proteggere il nevrasse (dura madre) e di contribuire alla formazione della barriera ematoencefalica, oltre a produrre e riassorbire il liquido cefalorachidiano (aracnoide e pia madre).

di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.