Skip to content

Metodi di misurazione dei risultati economici delle imprese: tasso di rendimento

TASSO DI RENDIMENTO : misura il profitto per ogni euro di investimento.
R = ricavi – costo del lavoro – costo dei materiali – (ammortamenti * quantità di capitale * prezzo del capitale) /
capitale * prezzo del capitale
= profitto netto / valore del capitale fisso
Questa misura presenta la bellezza di 7 problemi:
- il capitale non viene valutato in modo appropriato perché si usano definizioni contabili anziché economiche. Gli economisti misurano il capitale al costo di sostituzione, mentre dal punto di vista contabile si utilizza il costo storico del capitale;
- il metodo di calcolo degli ammortamenti può non essere adeguato. Ad esempio l’ammortamento a quote costanti ha una valutazione sbagliata del rendimento economico dell’impresa;
- problema legato alla valutazione delle attività immateriali;
- problema dell’inflazione: il tasso di rendimento può essere valutato al valore nominale o reale;
- tasso di rendimento può essere calcolato al lordo o al netto delle imposte;
- il tasso di rendimento deve tenere conto del rischio dell’impresa;
- alcune misure del tasso di rendimento devono tenere conto della situazione debitoria dell’impresa.
Tratto da ECONOMIA INDUSTRIALE di Valentina Minerva
Valuta questi appunti:

Continua a leggere:

Dettagli appunto:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.

Forse potrebbe interessarti:

Diritto dell'Impresa

Appunti esaustivi per l'esame di - Diritto Commerciale - Vengono affrontati e definiti i temi dell’Impresa, della pubblicità, dell’azienda, del diritto d’autore e della concorrenza.