Skip to content

Ne bis in idem



Premessa: il giudicato (res iudicata), cioè ciò che è stato deciso, ha un significato, un peso. Effetto della res iudicata è l'incontrovertibilità dei risultati del processo, che viene ottenuta attraverso due mezzi:
1. giudicato formale (art. 648 c.p.p.): irrevocabilità delle sentenze;
2. giudicato sostanziale (art. 649 c.p.p.): "l'imputato prosciolto o condannato con sentenza o decreto penale divenuti irrevocabili non può essere di nuovo sottoposto a procedimento penale per il medesimo fatto nemmeno se questo viene diversamente considerato per il titolo, per il grado o per le circostanze". È questo il principio del ne bis in idem.

Perché l'incontrovertibilità è così importante? Perché basterebbe riaprire il processo per avere un nuovo giudizio.
È necessaria però anche l'intangibilità del contenuto della sentenza.

Il fondamento del ne bis in idem è duplice:
1. politico: i cittadini hanno delle garanzie di libertà; non possono essere sottoposti a procedimenti senza fine. In Germania è un principio garantito dalla Costituzione. Nel modello inquisitorio, la macchina processuale è sempre in movimento, mentre in quello accusatorio, il processo è una contesa e il tempo è predeterminato: finita la discussione il processo è concluso e non viene più rimesso in discussione;
2. giuridico: l'ordinamento giuridico vuole certezza e per averla è necessario avere una coerenza di decisioni. In questo senso il giudicato sostanziale funziona da rimedio preventivo per garantire l'uniformità delle valutazioni contenute nelle diverse decisioni; previene il conflitto pratico di giudicati. Ci sono due tipi di coerenza che si possono avere:
   - teorica: esiste un'inconciliabilità logica tra i contenuti di varie sentenze;
   - pratica: è l'incompatibilità dei comandi contenuti nelle sentenze.
Tale coerenza opera nei confronti dello stesso fatto (eadem factum) e della stessa persona (eadem personam).

di Enrica Bianchi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.