Skip to content

Organi di giustizia penale sopranazionale

Organi di giustizia penale sopranazionale sono previsti da accordi tra vari Stati, che decidono di trasferire parte della propria sovranità a tali organi, come l’ONU.
Questi organi internazionali hanno competenza su specifici crimini di interesse generale, la cui disciplina sostanziale e processuale deve essere autonoma.
I crimini che riguardano ambienti internazionali sono:
- reati trasfrontalieri, come il traffico internazionale di armi o stupefacenti che ancora non rientrano nell’ambito di competenza dei tribunali internazionali;
- crimini internazionali, come la tortura il genocidio, ecc… che riguardano l’interesse dell’intera umanità e di cui solitamente si macchiano Stati con i loro regimi politici.
Per queste caratteristiche si prestano bene ad una sede di giustizia internazionale.
La Corte penale Internazionale, 1998 entrata in vigore nel 2002, a differenza di altri organi giudicanti che sono stati creati ad hoc per reprimere crimini consumati durante guerre appena concluse, questa si pone come primo organo giurisdizionale rivolto al futuro.
Lo statuto firmato a Roma del 1998 prevede determinatamente i crimini internazionali su cui essa ha competenza:
- crimini di guerra, violazioni delle convenzioni che regolano i conflitti;
- genocidio, sterminio di un gruppo etnico;
- crimini contro l’umanità, lesioni ai diritti fondamentali dell’uomo universalmente riconosciuti;
- aggressione, attentato allo stato di pace.
La Corte esercita la sua competenza se tali crimini presentano un elemento di collegamento con uno degli Stati che hanno aderito allo statuto di Roma nel 1998, e qualora questo Stato rinunci alla propria competenza diretta.
Infine, le pene previste per tali crimini non sono precisamente assegnate ma si afferma che possano prevedere l’ergastolo o la detenzione fino a 30 anni.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.