Skip to content

Ramo comunicante bianco

Sia i motoneuroni somatici che i viscerali fuoriescono dal midollo spinale attraverso le radici anteriori. Questa poi si unisce a quella posteriore per formare nervo spinale. Poco dopo l'uscita dal foro intervertebrale il nervo forma il ramo posteriore e quello anteriore ma a questo livello gli assoni dei motoneuroni viscerali vengono tutti deviati all'interno del ramo comunicante bianco per entrare nel ganglio. Quindi gli assoni di entrambi i neuroni hanno inizialmente un percorso comune in quanto entrano tutti nella radice anteriore ma poi quelli viscerali entrano nel ramo comunicante bianco. 
Queste terminazioni viscerali nel ganglio corrispondente fanno sinapsi con un neurone che si trova in questa regione. Ma questo non è sempre vero perché le sinapsi possono avvenire non sul ganglio corrispondente ma anche in gangli superiori o inferiori o, addirittura, su gangli intervertebrali. 
Quindi non è la fibra efferente, originata dal neurone della sostanza grigia, che innerva direttamente le strutture del sistema autonomo ma questa funzione è svolta dalla fibra post-gangliare del neurone post-gangliare. 
Dentro il ganglio paravertebrale troviamo anche le fibre afferenti sensitive. Queste fibre sfruttano il percorso delle fibre efferenti percorrendo il ramo comunicante bianco per arrivare infine nel corno posteriore della sostanza grigia senza fare sinapsi intermedie. 
di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.