Skip to content

Rapporti tra funzioni della pena e forme di Stato

Sia le concezioni laiche che quelle spirituali possono, se perseguite a livelli estremi, portare ad un ordinamento statale autoritario.
- laiche, la prevenzione generale può consentire allo Stato, sotto la necessità di disincentivare certi comportamenti, di innalzare a livelli estremi le pene per alcuni reati.
La prevenzione generale positiva consente allo Stato di interiorizzare nella società valori tutt’altro che generali ma per perseguire scopi politici.
La rieducazione, infine, consente allo Stato di manipolare le personalità dei “criminali” e plasmarle a proprio piacimento;
- spirituali, la retribuzione consente, a livello oggettivo, di attribuire alla legge una completa inderogabilità, cioè è superiore a ogni altro interesse in gioco.
A livello soggettivo la legge diviene intoccabile in quanto eticamente perfetta.
In ogni caso la sovranità dello Stato è assoluta e superiore a qualsiasi interesse dell’individuo.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.