Skip to content

Stato di natura secondo Hobbes


L’idea di stato puramente naturale, più che un’accertabile realtà storica, è un’ipotesi molto solida e ben fondata dall’analisi della natura umana: una sorta di modello che, con variazioni più o meno significative, prende forma nella storia ogni qualvolta la ragione non riesca a prendere il sopravvento e prevalga l’istintualità animalesca dell’uomo.
Bobbio ha colto in Hobbes tre dimensioni diverse dello stato di natura, non più puro ma concretamente constatabile nella quotidianità, dove ciò che domina è il bellum omnium contra omnes:
una dimensione prestatale dove manca organizzazione politica
una dimensione antistatale dove domina la guerra civile e l’anarchia
una dimensione interstatale che è quella ineliminabile della rivalità diplomatica tra stati
di Carlo Cilia
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.