Skip to content

Storia del diritto del lavoro: la crisi e la legislazione contrattata

Successivamente (già a partire dal 1975), si può individuare una nuova fase della legislazione del lavoro.
Al riguardo si è parlato di “diritto del lavoro della crisi”.
In linea generale si può dire che gli interventi legislativi, pur continuando ad avere di mira i tradizionali obiettivi della stabilità dell’occupazione e della continuità del reddito dei lavoratori, si sono posti in misura prevalente l’obiettivo di favorire la difesa e la crescita dei livelli di occupazione (e non, necessariamente, dei singoli posti di lavoro) prevedendo l’estensione delle forme di impiego flessibile della forza lavoro ed insieme l’introduzione di misure idonee ad ottenere una riduzione del tasso di inflazione attraverso il rallentamento dei meccanismi di indicizzazione salariale.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.