Skip to content

Strumenti di calcolo

Si utilizza anche per questa esercitazione Refrigeration Utilities, per la determinazione delle prestazioni dei cicli e il valore delle variabili termodinamiche che caratterizzano il fluido frigorigeno nella sua evoluzione all’interno della macchina.Anche per l’R717 e l’R744 si assumono condizioni di riferimento rispetto alle quali si riferiscono i valori entalpia ed entropia di 200 kJ/kg e 1 kJ/(kg K) per liquido saturo a 0 °C.
Per l’ esecuzione dei calcoli attinenti agli obiettivi il programma richiede in input:
· Tipo di ciclo;
· Temperatura di evaporazione ed condensazione;
· Grado di surriscaldamento all’evaporatore;
· Grado di sottoraffreddamento al condensatore;
· Rendimento isoentropico del compressore;
· Potenza sottratta all’evaporatore;
· Pressione intermedia.

In output il programma fornirà:
· Capisaldi del ciclo con tracciamento dello stesso su diagramma P-h;
· Calore scambiato all’evaporatore;
· Portata circolante di fluido refrigerante;
· Calore/potenza scambiata al condensatore;
· Lavoro e rapporto di compressione;
· COP.

Si nota che rispetto all’esercitazione 1, essendo preso in considerazione un ciclo a doppia compressione di vapore, è necessario specificare la pressione intermedia, come valore o come relazione tra essa e le pressioni estreme.
Si sottolinea inoltre che l’analisi della macchina con due cicli in cascata verrà fatta considerando che essa sia composta da due cicli elementari; ciò è reso necessario dai limiti del software, che non è in grado di trattare questo tipo di macchina.
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.