Skip to content

Suddivisione funzionale del telencefalo: area motoria primaria

L'AREA MOTORIA PRIMARIA (area 4) si trova nel lobo frontale e corrisponde al giro precentrale; l'AREA PREMOTORIA corrisponde all'area 6 ed divisa in una porzione inferiore e una superiore che sporge nella faccia mediale del telencefalo. Accanto all'area 6 si trova l'AREA MOTORIA SUPPLEMENTARE. Area premotoria e area motoria supplementare costituiscono due aree molto importanti per la programmazione dei movimenti che poi vengono messi in atto dall'area motoria primaria.
 
Nell'area motoria primaria e nell'area sensitiva primaria esiste una rappresentazione grottesca del nostro corpo: le due aree vengono divise in delle porzioni ciascuna delle quali rappresenta una parte del nostro corpo. L'estensione di queste aree non corrisponde alla realtà poiché per esempio l'area motoria del volto  pi grande del tronco. Quindi l'estensione delle aree  proporzionale all'importanza funzionale della regione rappresentata e non alla sua estensione territoriale. Pi un area motoria  grande pi sarà raffinato il movimento del muscolo; pi un area sensitiva  grande maggiore sarà la sensibilità nell'area rappresentata. Queste rappresentazioni costituiscono l'omuncolo motorio e l'omuncolo sensitivo.

Un attenzione particolare meritano le aree del linguaggio. Esse sono ben conosciute perché le lesioni corticali che le riguardano dovute per esempio a patologie ischemiche o emorragiche sono abbastanza frequenti. Se viene danneggiata l'AREA DEL LINGUAGGIO ARTICOLATO (lobo frontale) il soggetto non  in grado di parlare anche se i muscoli della fonazione non sono contratti. Nel lobo temporale si trovano le aree della comprensione del linguaggio la cui lesione impedisce la comprensione delle parole udite. Lesioni a carico del lobo parietale o temporale possono provocare anche l'incapacità di comprendere la parola scritta. 

di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.