Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Piccoli immigrati in Europa. Confronto tra le strategie di inserimento scolastico

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Laura Anzideo Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6349 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'indice di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

<br/><b>Introduzione</b> <br/> <br><b>1. Chi bussa alle porte d'Europa? </b><br/> 1.1. Il volto del migrante: differenze dell'immigrato di oggi con quello di ieri<br/> 1.2. L'infanzia che migra<br/> 1.3. Chi &egrave; ''l'alunno straniero''?<br/> 1.4. Un bisogno che si chiama integrazione<br/> 1.4.1. La scuola come agenzia<br/> 1.4.2. I modelli di integrazione<br/> - L'assimilazionismo francese<br/> - L'immigrazione dei ''lavoratori di passaggio'' tedesca<br/> - Le minoranze culturali inglesi<br/> <br><b>2. Una scuola interculturale per un'Europa pluriculturale</b><br/> 2.1. I diritti del Minore<br/> - La ''Declaration of the Rights of the Child'', 1923<br/> - La Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo e I Patti internazionali del 1966<br/> - La Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo, 1959<br/> - La Convenzione dei Diritti dell'Infanzia, 1989<br/> 2.2. Il diritto all'educazione dei piccoli migranti nel quadro Internazionale<br/> - La Convenzione sulla Lotta contro la Discriminazione nell'Istruzione, 1960<br/> - La Direttiva CEE 77/486<br/> - Le Raccomandazioni CEE<br/> - La Convenzione internazionale per la protezione dei lavoratori stranieri e dei membri delle loro famiglie, 1990<br/> - La Carta dei Diritti Fondamentali dell'Unione Europea<br/> - Tutela delle minoranze<br/> 2.3. Normativa europea: i minori migranti e la scuola<br/> - La libera circolazione in uno spazio comune chiamato Europa<br/> 2.3.1 Le petit &eacute;tranger et l'&eacute;cole<br/> 2.3.2 Der kleine Ausl&auml;nder und die Schule<br/> 2.3.3 The little foreigner and the school<br/> 2.4. L'immigrazione e i minori nella normativa italiana<br/> 2.4.1 Il Diritto all'istruzione <br/> 2.4.2 Il protocollo d'accoglienza<br/> <br><b>3. La lingua seconda e la lingua del paese d'origine</b><br/> 3.1. Terminologia<br/> 3.2. I teorici dello studio della lingua seconda<br/> 3.2.1. Dalla teoria alla classe<br/> 3.3. L'apprendimento della lingua del paese d'immigrazione e della lingua d'origine in Europa<br/> - Le classi speciali francesi<br/> - La situazione in Germania<br/> - Gran Bretagna: EAL e ESL<br/> - E in Italia?<br/> 3.4. Analisi dei progetti<br/> - Children Immigration Project<br/> - Socrates Me Too-Anch'io <br/> 3.5. Un punto di vista interno alla problematica: l'italiano all'estero<br/> <br><b>4. Il mediatore culturale</b><br/> 4.1. Analisi di un profilo a pi&ugrave; sfumature<br/> 4.1.1. Il mediatore e i suoi campi d'azione<br/> 4.1.2. La formazione del mediatore<br/> 4.2. La mediazione in Europa <br/> 4.2.1. Francia, Germania, Gran Bretagna<br/> 4.2.2. Uno sguardo pi&ugrave; ampio, un confronto tra nord e sud Europa<br/> - Un caso: Saed, mediatore per necessit&agrave;<br/> 4.2.3. La mediazione interculturale in Italia: il riconoscimento di questa figura<br/> 4.3. I progetti europei<br/> 4.4. Il lavoro di rete in Europa: il programma DIECEC<br/> <br/><b>Conclusioni</b> <br/> <br/><b>Bibliografia</b> <br/>

Indice della Tesi di Laura Anzideo

Indice della tesi: Piccoli immigrati in Europa. Confronto tra le strategie di inserimento scolastico, Pagina 1