Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le politiche di comunicazione dei prodotti tecnologici dirompenti nel mercato globale. Il caso Jepssen

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Claudio Nicosia Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2258 click dal 20/04/2005.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'indice di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

<br/><b>Introduzione</b> <br/> <br><b>1. I prodotti tecnologici dirompenti: ricerca e sviluppo di nuovi mercati </b><br/> 1.1. Il dominio concettuale del fenomeno: prodotti tecnologici dirompenti <br/> 1.1.1. I prodotti High Tech con tecnologie di sostegno e con tecnologie dirompenti <br/> 1.1.2. I confini del mercato globale <br/> 1.1.3. Il business to end - user <br/> 1.2. L'offerta crea la domanda: il nuovo paradigma dei prodotti tecnologici dirompenti <br/> 1.2.1. Un fattore critico di successo: il tempo di accettazione della tecnologia dirompente da parte della domanda <br/> 1.3. L'analisi psicografica della domanda potenziale <br/> 1.3.1. Le aspettative e le percezioni della domanda potenziale <br/> 1.3.2. La segmentazione della domanda in relazione all'adozione della tecnologia. Il caso delle Smartcards <br/> <br><b>2. Il Mercato globale dei prodotti tecnologici dirompenti </b><br/> 2.1. Le discrasie temporali tra i vari paesi nello sviluppo e nella maturit&agrave; della domanda <br/> 2.2. Le modalit&agrave; d'ingresso nel mercato globale: la personalizzazione del prodotto con la progettazione modulare. Il caso Hewlett- Packard <br/> 2.3. L'ingresso nel paese obiettivo: il ruolo della distribuzione commerciale <br/> <br><b>3. Le politiche di comunicazione nel business to end - user </b><br/> 3.1. L'importanza di gestire il marchio tecnologico <br/> 3.1.1. L'impatto dei F.U.D. factor sul comportamento della domanda: il caso IBM <br/> 3.2. Posizionamento di mercato: il ruolo della pubblicit&agrave; e della promozione <br/> 3.3. Le partnership internazionali: relazioni e sviluppo del nuovo mercato <br/> 3.4. La politica di comunicazione dell'educazione del cliente. Il caso Intel <br/> 3.5. Il feedback tra azienda e cliente estero. Il caso Philips in Europa. <br/> 3.6. Il criterio adottato per segmentare la domanda nel mercato globale: la cultura tecnologica dell'utente <br/> 3.7. Il nuovo ruolo dei piani di comunicazione: facilitare l'apprendimento dal mercato. <br/> <br><b>4. La comunicazione nel mercato globale dei prodotti tecnologici dirompenti: il caso Jepssen </b><br/> 4.1. Cosa comunica la parola Jepssen, qual &egrave; la sua filosofia <br/> 4.2. La creativit&agrave; insita nel prodotto tecnologico dirompente della Jepssen. <br/> 4.3. La definizione dei confini del mercato globale <br/> 4.4. Il prodotto: l'innovazione tecnologica &egrave; nascosta in un prodotto tradizionale <br/> 4.5. Il franchising e le sue caratteristiche innovative realizzano comunicazione<br/> 4.6. L'ipotesi dello sviluppo del nuovo mercato nei paesi meno evoluti tecnologicamente<br/> 4.6.1. L'ingresso nei mercati esteri: motivazione e implicazione nella politica di comunicazione <br/> 4.7. Le politiche di comunicazione indirizzate al mercato globale <br/> 4.7.1. La percezione del prodotto in Olanda <br/> 4.7.2. La comunicazione nel primo contatto tra azienda e cliente. <br/> 4.8. Gli strumenti di comunicazione <br/> 4.8.1. Le manifestazioni fieristiche: strumenti inadeguati per comunicare ed educare il cliente <br/> 4.8.2. Brochure - Cataloghi - Internet: elementi di feedback tra azienda e cliente <br/> 4.8.3. Il ruolo chiave della comunicazione attraverso il Customer Service <br/> 4.8.4. La pubblicit&agrave; televisiva e la pubblicit&agrave; sulle riviste specializzate <br/> 4.8.5. La comunicazione economico finanziaria: solidit&agrave; dell'azienda e sviluppo della sua credibilit&agrave; <br/> 4.9. Incentivare l'imitazione produttiva del prodotto: effetto positivo per la diffusione nel mercato globale <br/> <br><b>Conclusione</b><br/> <br/><b>Bibliografia </b> <br/>

Indice della Tesi di Claudio Nicosia

Indice della tesi: Le politiche di comunicazione dei prodotti tecnologici dirompenti nel mercato globale. Il caso Jepssen, Pagina 3