Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La flessibilità ed il contratto collettivo nazionale bancari

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Matteo Garnero Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2292 click dal 22/06/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'indice di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

<br/><b>Introduzione </b> <br/> <br/><b>CAPITOLO PRIMO </b> <br/> <br/><b>IL CONTRATTO COLLETTIVO ED IL SETTORE BANCARIO </b> <br/> 1. L'evoluzione storica del contratto collettivo e le sue tipologie <br/> 1.1. Il rapporto di lavoro nell'Italia unita <br/> 1.2. Il contratto collettivo corporativo <br/> 1.3. Il contratto collettivo ex art. 36 Cost <br/> 1.4. Il contratto collettivo di diritto comune <br/> 2. Il contratto collettivo di diritto comune e la legge <br/> 2.1. La legge nei rapporti fra contratto collettivo e contratto individuale di lavoro <br/> 2.2. Il rapporto tra legge e contratto collettivo <br/> 2.3. L'interpretazione del contratto collettivo in rapporto alla sua funzione normativa<br/> 3. Evoluzione storica del contratto collettivo nazionale delle aziende di credito, finanziarie e strumentali <br/> 3.1. Il lavoro in banca fino all'avvento del fascismo <br/> 3.2. La convenzione nazionale bancaria ed il corporativismo <br/> 3.3. Il secondo dopoguerra e i contratti Nazionali di diritto comune <br/> 3.4. Il contratto del credito fino al 1999 <br/> <br/><b>CAPITOLO SECONDO </b> <br/> <br/><b>CONTRATTAZIONE COLLETTIVA DI SETTORE E LE SFIDE DELLA FLESSIBILITA' </b> <br/> 1. Il concetto di flessibilit&agrave; <br/> 1.1. La flessibilit&agrave;<br/> 1.2. L'apprendistato<br/> 1.3. Il contratto di formazione e lavoro<br/> 1.4. Il lavoro part-time<br/> 1.5. Il lavoro temporaneo<br/> 1.6. Il telelavoro<br/> 2. Le forme di flessibilit&agrave; nel contratto collettivo nazionale del credito del 1999 <br/> 2.1. Le sfide del contratto del 1999<br/> 2.2. Apprendistato e formazione lavoro<br/> 2.3. Il lavoro temporaneo<br/> 2.4. Il lavoro part-time<br/> 2.5. Il telelavoro<br/> <br/><b>CAPITOLO TERZO </b> <br/> <br/><b>IL FUTURO DELLA FLESSIBILITA' </b> <br/> 1. Il Libro Bianco del Lavoro <br/> 1.1. Introduzione<br/> 1.2. Il lavoro part-time<br/> 1.3. Il lavoro temporaneo e i contratti innovativi <br/> 2. La legge delega sul lavoro <br/> 2.1. Introduzione<br/> 2.2. I contratti formativi<br/> 2.3. Il lavoro part-time<br/> 2.4. Il lavoro temporaneo ed i contratti innovativi<br/> 3. La reazione dei sindacati <br/> 3.1 Introduzione<br/> 3.2 I contratti formativi<br/> 3.3 Il lavoro part-time<br/> 3.4 I contratti atipici innovativi<br/> 3.5 Le proposte sindacali<br/> <br/><b>Conclusioni </b> <br/> <br><b>Appendici </b><br/> 1. Cap.IV del CCNL del credito 1999 <br/> 2. Legge 196/97 <br/> 3. D.Lgs. 61/2000 <br/> 4. D.Lgs. 368/2001 <br/> 5. Legge 30/2003 <br/> <br><b>Nota bibliografica</b><br/>

Indice della Tesi di Matteo Garnero

Indice della tesi: La flessibilità ed il contratto collettivo nazionale bancari, Pagina 3