La Tv digitale come personal medium. Rai Click, la prima Tv on Demand in Italia.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Romina Toscano Contatta »

Composta da 452 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4052 click dal 08/04/2005.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'indice di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

<br/><b>INTRODUZIONE. IL FUTURO E' ORMAI PRESENTE. </b> <br/> <br/><b>1. LA TV: UN MEDIUM IN PERENNE EVOLUZIONE </b> <br/> 1.1 Evoluzione del sistema televisivo <br/> 1.1.1 Fase della scarsit&agrave; <br/> 1.1.2 Fase intermedia <br/> 1.1.3 Fase dell'abbondanza <br/> 1.2 La Rivoluzione digitale <br/> 1.3 Vantaggi e rischi del digitale <br/> 1.4 Il processo della convergenza nei mezzi di comunicazione <br/> 1.5 Addio cara TV analogica, arriva la TV digitale <br/> 1.5.1 I sistemi di trasmissione del segnale televisivo <br/> 1.6 Dalla televisione di flusso alla TV interattiva <br/> 1.6.1 I contenuti sono la chiave del successo <br/> <br/><b>2 LA «RIVOLUZIONE COPERNICANA» NEL SISTEMA TELEVISIVO </b> <br/> 2.1 Aspetti tecnici di una rivoluzione <br/> 2.1.1 Per uno sviluppo delle tecnologie di rete <br/> 2.1.2 Il sistema di compressione Mpeg <br/> 2.1.3 Il sistema di trasmissione delle informazione per pacchetti <br/> 2.1.4 Nuove soluzioni per una nuova Televisione <br/> 2.1.5 I sistemi di ricezione domestica <br/> 2.2 I tre livelli di interattivit&agrave; <br/> 2.2.1 Tempi <br/> 2.2.2 Qualit&agrave; <br/> 2.2.3 Complessit&agrave; <br/> 2.3 I servizi <br/> 2.3.1 Offerta televisiva differenziata e tematicit&agrave; dei palinsesti <br/> 2.3.2 I servizi interattivi in tv <br/> 2.3.3 Soddisfa i tuoi desideri <br/> 2.3.3.1 Video on Demand <br/> 2.3.3.2 Enhanced TV <br/> 2.3.3.3 Virtual Channel <br/> 2.4 Applicazioni interattive: ambiti di utilizzo <br/> <br/><b>3 LA SITUAZIONE TELEVISIVA EUROPEA </b> <br/> 3.1 I trend evolutivi europei della tv digitale <br/> 3.1.1 Il multichannel <br/> 3.1.2 La banda larga e i nuovi operatori <br/> 3.1.2.1 Il Regno Unito e i servizi Video On Demad: HomeChoice e Kingston <br/> 3.1.2.2 Il servizio a richiesta in Francia si chiama Maligne TV <br/> 3.1.2.3 In Spagna la Tv passa attraverso Imagenio <br/> 3.1.2.4 La TV On Demand in Germania &egrave; (sempre) Online <br/> 3.1.2.5 In Italia la Tv in banda larga corre sul filo di FastWeb e Rosso Alice <br/> 3.2 Una conclusione sulla diffusione della banda larga in Europa <br/> <br/><b>4 LA NUOVA IDENTITA' DELLO SPETTATORE NELLA TV INTERATTIVA </b> <br/> 4.1 Il contesto teorico <br/> 4.1.1 I Media studies e la Cultivation Analysis <br/> 4.1.2 Chi usa chi? <br/> 4.1.3 Questo lo accetto, questo no, quello mi piace l'altro no <br/> 4.1.4 Una nuova tradizione teorica pi&ugrave; ''attiva'' <br/> 4.2 Gli utenti dei media digitali <br/> 4.3 «Una nuova dieta cross-mediatica» <br/> 4.4 Essere sempre ''always on'' <br/> 4.5 Nasce il prosumer <br/> 4.5.1 La performativ&agrave; televisiva e il prosumer <br/> 4.6 Televisione come personal medium <br/> 4.7 Televisore e spazio domestico, integrazione o rivoluzione? <br/> <br/><b>5 RAI CLICK: LA PRIMA TV ON DEMAND IN ITALIA </b> <br/> 5.1 Cosa &egrave;? Il video on demand arriva anche in casa Rai <br/> 5.1.1 A chi si rivolge Rai Click? <br/> 5.2 La storia <br/> 5.3 Il team <br/> 5.4 I partner <br/> 5.5 L'offerta, un intero archivio a disposizione degli utenti <br/> 5.5.1 Cinema <br/> 5.5.2 Spettacolo <br/> 5.5.3 Junior <br/> 5.5.4 Notizie <br/> 5.5.5 Sport <br/> 5.5.6 Storie <br/> 5.5.7 Viaggi <br/> 5.5.8 Sapere <br/> 5.6 I servizi interattivi e le autoproduzioni <br/> 5.6.1 ''50 anni della Rai'' <br/> 5.6.2 Cult <br/> 5.6.3 Oroscopo <br/> 5.6.4 Ultimo TG <br/> 5.6.5 Da vedere <br/> 5.6.6 Meteo <br/> 5.6.7 180 Secondi, il gioco di Rai Click <br/> 5.6.8 Shopping in TV <br/> 5.6.9 Non solo successi <br/> 5.7 La tecnologia <br/> 5.8 Il processo produttivo <br/> 5.9 Elaborazione e pubblicazione dei contenuti <br/> 5.10 Analisi grafica e dell'architettura informativa <br/> 5.10.1 Il VIP <br/> 5.10.2 Navigazione dei canali <br/> 5.10.3 Lanci prodotti specifici <br/> 5.10.4 Grafica dei canali <br/> 5.10.5 Albero di navigazione Rai Click <br/> <br/><b>6 TASK ANALYSIS. MOTIVAZIONI E METODOLOGIA </b> <br/> 6.1 Questioni metodologiche <br/> 6.1.1 Compatibilit&agrave; uomo-macchina <br/> 6.1.2 Le norme ISO <br/> 6.1.3 Come si determina l'usabilit&agrave; di un prodotto? <br/> 6.1.4 Il decalogo di Nielsen ovvero le Euristiche di valutazione <br/> 6.2 Task Analysis come strumento di lavoro <br/> 6.2.1 Una prima conclusione <br/> 6.3 L'universo di riferimento e la rilevazione dei dati <br/> 6.4 Le motivazioni e gli obiettivi <br/> 6.5 La scelta delle unit&agrave; d'analisi <br/> 6.6 Non solo dati <br/> 6.6.1 Il gruppo Canali tematici <br/> 6.6.2 Il gruppo Sezioni e Icone <br/> 6.7 Conclusioni: Rai Click &egrave; usabile? <br/> 6.8 Spunti per un possibile miglioramento <br/> <br/><b>7 VERSO NUOVI APPROCCI METODOLOGICI. IL QUESTIONARIO ON LINE </b> <br/> 7.1 L' e-Research <br/> 7.1.1 Opportunit&agrave; e limiti delle indagini on line <br/> 7.1.2 Validit&agrave; e attendibilit&agrave; delle ricerche on line <br/> 7.2 Il questionario on line come strumento di lavoro <br/> 7.3 Motivazioni e obiettivi <br/> 7.4 L'universo di riferimento e la rilevazione dei dati <br/> 7.5 La scelta dell'unit&agrave; d'analisi <br/> 7.6 Analisi dei dati <br/> 7.6.1 La domus tecnologica <br/> 7.6.2 Personalizzazione del palinsesto <br/> 7.6.3 La Tv digitale secondo gli ''utenti televisivi'' <br/> 7.7 Televisione e spazio domestico quotidiano <br/> 7.7.1 Ripensando allo spazio mediale privato <br/> 7.8 Rai Click, la nuova Tv digitale <br/> 7.9 Conclusioni <br/> <br><b>Appendice alla tesi. Diario di Bordo </b><br/> <br/><b>RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI</b> <br/>

Indice della Tesi di Romina Toscano

Indice della tesi: La Tv digitale come personal medium. Rai Click, la prima Tv on Demand in Italia., Pagina 4