Skip to content

L'Iva negli enti locali: il caso del Comune di Ozieri

Gratis L'indice di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
<br/><b>Introduzione</b> <br/> <br/><b>Capitolo primo</b> <br/> L'Ordinamento Contabile dell'Ente Locale<br/> 1.1. L'autonomia finanziaria degli Enti Locali: breve introduzione.<br/> 1.1.1. L'articolo 5 della Legge Costituzionale 18.10.2001, n. 3.<br/> 1.2. L'ordinamento contabile degli enti locali: breve evoluzione della disciplina.<br/> 1.3. Il sistema informativo contabile dell'Ente Locale.<br/> 1.3.1. L'attivit&agrave; programmatoria.<br/> 1.3.2. La gestione finanziaria.<br/> 1.3.3. Il rendiconto di gestione.<br/> 1.3.4. Il controllo di gestione ed il controllo strategico.<br/> 1.4. Il bilancio finanziario di competenza e i principi fondamentali.<br/> 1.4.1. La struttura e il contenuto del bilancio.<br/> - Le entrate.<br/> - Le spese.<br/> - Le risorse e gli interventi.<br/> 1.5. Gli Allegati al bilancio di previsione e le competenze degli organi. <br/> 1.5.1. La relazione previsionale e programmatica.<br/> 1.5.2. Il bilancio pluriennale.<br/> 1.5.3. Le competenze degli organi.<br/> 1.6. Il Piano Esecutivo di Gestione.<br/> 1.7. La gestione finanziaria: le fasi dell'entrata.<br/> 1.7.1. L'accertamento.<br/> 1.7.2. La riscossione.<br/> 1.7.3. Il versamento.<br/> 1.8. La gestione finanziaria: le fasi della spesa.<br/> 1.8.1. Impegno di spesa.<br/> - Il procedimento di assunzione degli impegni.<br/> 1.8.2. La liquidazione.<br/> 1.8.3. L'ordinazione e il pagamento.<br/> 1.9. Il rendiconto della gestione.<br/> 1.9.1. Il conto del bilancio.<br/> 1.9.2. I debiti fuori bilancio.<br/> 1.10. Il servizio di tesoreria.<br/> 1.11. La gestione economica.<br/> 1.11.1. Il conto economico.<br/> 1.11.2. Il conto del patrimonio.<br/> 1.12. I controlli interni.<br/> <br/><b>Capitolo secondo</b> <br/> L'imposta sul valore aggiunto: i principi<br/> 2.1. Introduzione.<br/> 2.2. Aliquote IVA.<br/> 2.3. Soggetti passivi.<br/> 2.3.1. Il rappresentante fiscale.<br/> 2.3.2. La rivalsa dell'imposta.<br/> 2.3.3. Il volume d'affari.<br/> 2.3.4. Attivit&agrave; di lavoro autonomo.<br/> 2.3.5. Attivit&agrave; di impresa.<br/> 2.4. Operazioni soggette ad I.V.A. <br/> 2.4.1. Cessioni di beni.<br/> 2.4.2. Prestazioni di servizi. <br/> - Operazioni che non costituiscono prestazioni di servizi.<br/> 2.4.3. Operazioni imponibili.<br/> 2.4.4. Operazioni non imponibili.<br/> - Cessioni all'esportazione.<br/> - Operazioni assimilate alle cessioni all'esportazione.<br/> - Servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali.<br/> 2.4.5. Operazioni esenti.<br/> 2.4.6. Operazioni escluse dal computo della base imponibile.<br/> 2.5. La territorialit&agrave; dell'imposta.<br/> 2.6. La base imponibile. <br/> 2.6.1. Corrispettivi pattuiti in valuta estera e valore normale dei beni.<br/> 2.6.2. Operazioni permutative e dazioni in pagamento.<br/> 2.6.3. Cessioni e prestazioni accessorie.<br/> 2.7. L'effettuazione delle operazioni e l'esigibilit&agrave; dell'imposta. <br/> - Autoconsumo di servizi.<br/> - Pagamento o fatture anticipati.<br/> - Esigibilit&agrave; dell'imposta e pagamento del corrispettivo.<br/> 2.8. La detrazione.<br/> 2.8.1. Il principio della detrazione.<br/> 2.8.2. Esercizio del diritto alla detrazione.<br/> 2.8.3. Indetraibilit&agrave; dell'imposta per destinazione.<br/> 2.8.4. Eccezioni all'indetraibilit&agrave;.<br/> 2.8.5. Detrazione pro-quota.<br/> 2.8.6. Detrazione pro-rata.<br/> 2.8.7. Percentuale di detrazione.<br/> 2.8.8. Indetraibilit&agrave; oggettiva.<br/> 2.8.9. Rettifica della detrazione.<br/> - Rettifica per variazione di destinazione.<br/> - Rettifica per mutamenti di Regime o di Attivit&agrave;.<br/> - Rettifica per variazione del pro-rata.<br/> 2.8.10. Detrazione dell'IVA per gli enti non commerciali.<br/> <br/><b>Capitolo terzo</b> <br/> L'imposta sul valore aggiunto: gli adempimenti e gli obblighi del contribuente<br/> 3.1. Consegna dei beni: la bolla di accompagnamento e il documento di trasporto.<br/> 3.1.1. La bolla di accompagnamento.<br/> 3.1.2. Il documento di consegna o di trasporto.<br/> 3.2. La fatturazione.<br/> 3.2.1. Beni soggetti ad aliquote diverse.<br/> 3.2.2. Fatturazione delle operazioni senza addebito IVA.<br/> 3.2.3. Sanzioni per la fatturazione di operazioni inesistenti.<br/> 3.2.4. Fatture emesse in forma elettronica, via telematica e via fax.<br/> 3.3. Deroga all'obbligo di emissione della fattura.<br/> 3.3.1. Commercio al minuto e attivit&agrave; assimilate.<br/> 3.3.2. Estensione della facolt&agrave; ad altri soggetti.<br/> 3.3.3. Obbligo di richiesta della fattura.<br/> 3.4. L'obbligo di certificazione dei corrispettivi: lo scontrino fiscale e la ricevuta fiscale.<br/> 3.4.1. La ricevuta fiscale.<br/> 3.4.2. Lo scontrino fiscale.<br/> 3.4.3. Equiparazione della ricevuta e dello scontrino fiscale.<br/> 3.4.4. Gli apparecchi misuratori fiscali.<br/> 3.4.5. Lo scontrino manuale.<br/> 3.4.6. Esoneri dall'obbligo di certificazione.<br/> 3.5. La registrazione.<br/> 3.5.1. La registrazione delle fatture emesse.<br/> - Termini di registrazione.<br/> - Contenuto della registrazione.<br/> - Documento riepilogativo.<br/> - Registrazioni semplificate.<br/> 3.5.2. La registrazione dei corrispettivi.<br/> - Facolt&agrave; di istituzione del registro.<br/> - Ventilazione dei corrispettivi.<br/> - Registro di prima nota.<br/> 3.5.3. La registrazione degli acquisti.<br/> - Annotazione delle fatture ricevute.<br/> - Onere e non obbligo di registrazione.<br/> - Operazioni non imponibili o esenti.<br/> - Documento riepilogativo.<br/> - Fatture e bollette doganali con IVA indetraibile.<br/> 3.6. Tenuta e conservazione dei registri e dei documenti.<br/> 3.6.1. Numerazione progressiva delle pagine.<br/> 3.6.2. Registri a fogli mobili e registro unico IVA.<br/> 3.6.3. Termini di conservazione.<br/> 3.7. Dispensa da adempimenti per le operazioni esenti.<br/> 3.8. Rettifiche della fatturazione.<br/> 3.8.1. Rettifiche in aumento.<br/> 3.8.2. Rettifiche in diminuzione.<br/> - Rettifiche con il metodo delle registrazioni ''incrociate''.<br/> - Rettifica con il metodo delle annotazioni in diminuzione.<br/> - Applicazione dell'aliquota sulle note di variazione.<br/> 3.8.3. Errori materiali o di calcolo.<br/> 3.9. Liquidazione IVA e versamenti mensili.<br/> 3.9.1. Termini di effettuazione della liquidazione in regime mensile o ordinario. <br/> 3.9.2. Contribuenti che affidano la tenuta della contabilit&agrave; a terzi.<br/> 3.9.3. Contribuenti trimestrali.<br/> 3.9.4. Liquidazione di acconto per il quarto trimestre.<br/> 3.9.5. Versamento mensile e trimestrale dell'imposta.<br/> 3.9.6. Versamento di conguaglio.<br/> 3.9.7. Versamento rateale.<br/> 3.9.8. Credito annuale IVA.<br/> 3.10. La comunicazione dei dati IVA.<br/> 3.11. La dichiarazione annuale.<br/> 3.12. Dichiarazione di inizio attivit&agrave;.<br/> 3.12. Contribuenti minimi e contribuenti minori.<br/> - Contribuenti minimi.<br/> - Contribuenti minori.<br/> <br/><b>Capitolo quarto</b> <br/> L'IVA nei Comuni<br/> 4.1. Gli Enti Pubblici nel diritto tributario.<br/> 4.2. Il Comune soggetto passivo d'imposta.<br/> 4.3. I presupposti di applicazione dell'imposta.<br/> - Le cessioni di beni e le prestazioni di servizi.<br/> 4.4. Il momento impositivo e l'esigibilit&agrave; dell'imposta.<br/> 4.5. Esercizio del diritto alla detrazione.<br/> - Pro-rata di detraibilit&agrave; in presenza di attivit&agrave; esenti.<br/> - Rettifiche della detrazione per mutamento di destinazione.<br/> - Rettifiche per mutamenti del regime delle detrazioni o dell'attivit&agrave; esercitata. <br/> - Rettifiche per variazioni del pro-rata.<br/> 4.6. Esercizio di pi&ugrave; attivit&agrave;.<br/> 4.7. Obblighi di fatturazione e registrazione.<br/> 4.8. La bollettazione per alcune tipologie particolari di attivit&agrave;.<br/> 4.9. Obblighi di liquidazione e versamento.<br/> 4.10. Dichiarazione IVA.<br/> 4.11. Le attivit&agrave; svolte dai comuni in veste di pubblica autorit&agrave;.<br/> 4.11.1. L'attivit&agrave; amministrativa per la cura delle funzioni pubbliche.<br/> 4.11.2. Concessione di beni demaniali, diritti di superficie e cessioni di aree.<br/> - Concessione di beni demaniali o di beni appartenenti al patrimonio indisponibile degli enti locali.<br/> - Concessione di aree, loculi cimiteriali ed altri manufatti per la sepoltura.<br/> - Concessioni di spazi ed aree pubbliche (strade, aree utilizzate per i mercati).<br/> - Concessione di aree abitative a cava.<br/> - Compravendita, espropriazione e assegnazione di aree edificabili.<br/> - Cessione in propriet&agrave; di aree gi&agrave; concesse in diritto di superficie.<br/> 4.11.3. La gestione del patrimonio immobiliare pubblico.<br/> - Cessione e locazione di immobili strumentali all'esercizio dell'attivit&agrave; istituzionale.<br/> - Demolizione di opere abusive.<br/> - Oneri di urbanizzazione<br/> 4.11.4. La cessione di terreni non edificabili.<br/> 4.11.5. Erogazione di contributi.<br/> 4.11.6. L'acquisizione di contributi e finanziamenti comunitari.<br/> 4.12. Le attivit&agrave; esercitate dai comuni in qualit&agrave; di soggetti di diritto privato.<br/> 4.12.1. Cessione, acquisto o costruzione di immobili strumentali impiegati in attivit&agrave; commerciali.<br/> - Cessione di aree e/o fabbricati a destinazione abitativa.<br/> 4.12.2. Cessione gratuita di immobili ai Comuni.<br/> 4.12.3. Le importazioni di beni e gli acquisti intracomunitari.<br/> 4.12.4. Le farmacie comunali.<br/> 4.12.5. Mercati, fiere e mattatoi comunali.<br/> 4.12.6. Cessioni di prodotti agricoli e ittici.<br/> 4.12.7. Cessioni di prodotti editoriali.<br/> 4.12.8. Cessioni di rottami, cascami e simili. <br/> 4.12.9. Le opere di urbanizzazione.<br/> - Strade residenziali.<br/> - Realizzazione e gestione di autoparcheggi.<br/> - Impianti sportivi di quartiere.<br/> - Servizi cimiteriali.<br/> 4.12.10. Il settore immobiliare.<br/> - Gestione commerciale delle propriet&agrave; immobiliari: la locazione di immobili.<br/> - La manutenzione e la ristrutturazione degli immobili di propriet&agrave; dal Comune.<br/> 4.12.11. Il settore delle utilities ed il sevizio di igiene urbana.<br/> - Servizi di distribuzione dell'acqua, del gas e dell'energia elettrica.<br/> - Depurazione delle acque e fognatura.<br/> - Raccolta, trasporto e trattamento dei rifiuti.<br/> - La nuova tariffa.<br/> 4.12.12. Il settore didattico e della formazione.<br/> - Prestazioni didattiche e corsi di formazione professionale.<br/> - Refezione scolastica.<br/> 4.12.13. Il settore sanitario e assistenziale.<br/> - Le prestazioni di ricovero e di cura.<br/> - Le prestazioni socio-sanitarie.<br/> - Altre prestazioni di carattere ricettivo-assistenziale.<br/> 4.12.14. Il settore artistico-culturale e ricreativo.<br/> - Settore artistico-culturale.<br/> - Settore turistico. <br/> - Settore degli intrattenimenti.<br/> 4.12.15. Il settore dei trasporti.<br/> - Le prestazioni di trasporto urbano.<br/> - Provvigioni corrisposte ai rivenditori dei documenti di viaggio.<br/> <br/><b>Capitolo quinto</b> <br/> Caso pratico: l'applicazione dell'I.V.A. nel Comune di Ozieri<br/> 5.1. Le attivit&agrave; istituzionali e commerciali: introduzione.<br/> - Attivit&agrave; istituzionali.<br/> - Attivit&agrave; commerciali.<br/> - Attivit&agrave; soggette esenti.<br/> 5.2. Il Comune di Ozieri.<br/> - Organigramma.<br/> - Attivit&agrave; economiche prevalenti.<br/> 5.3. Le attivit&agrave; esercitate dal Comune di Ozieri. <br/> - Attivit&agrave; istituzionali<br/> - Attivit&agrave; commerciali.<br/> 5.4. La tenuta della contabilit&agrave; IVA nel Comune di Ozieri.<br/> 5.5. La registrazione.<br/> - Modalit&agrave; di registrazione.<br/> - Registrazione fatture emesse.<br/> - Registrazione degli acquisti.<br/> - Registrazione dei corrispettivi.<br/> - Registro riepilogativo.<br/> 5.6. Detrazione e calcolo del pro-rata.<br/> 5.7. Liquidazione e versamento.<br/> - La gestione del credito IVA.<br/> 5.8. Dichiarazione annuale.<br/> 5.9. Osservazioni.<br/> <br/><b>Conclusioni</b> <br/> <br/><b>Bibliografia</b> <br/>
Indice della tesi: L'Iva negli enti locali: il caso del Comune di Ozieri, Pagina 5

Indice dalla tesi:

L'Iva negli enti locali: il caso del Comune di Ozieri

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Annalisa Arcai
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Sassari
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia e Commercio
  Relatore: Francesco Poddighe
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 260

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

enti locali
iva
imposta sul valore aggiunto

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi