Skip to content

Definizione di Streaming

Metodo di trasmissione in tempo reale di dati multimediali (video, audio), molto utilizzato sul Web per eventi in diretta. Sostanzialmente esistono due tipi di streaming: un primo tipo di streaming è quello on demand, cioè a richiesta da parte dell’utente: i contenuti sono inizialmente compressi e memorizzati su un server online come file. Un utente può quindi richiedere al server di inviargli i contenuti: non è necessario scaricarli per intero sul PC per poterli riprodurre, ma vengono decompressi e riprodotti pochi secondi dopo l'inizio della ricezione. Questo ritardo serve a creare un lasso di tempo utile a rimediare ad eventuali latenze o microinterruzioni della rete.
Di questo tipo sono i flussi streaming di Real Video e Real Audio, Windows Media Player, QuickTime, Adobe Flash Video (quest'ultimo tipo di formato file utilizzato nel sito di Youtube).
Un secondo tipo di streaming è quello live, cioè in diretta: esso è simile alla tradizionale trasmissione radio o video in broadcast. Anche in questo caso i dati sono trasmessi utilizzando opportune compressioni per alleggerire il più possibile il carico sulla rete. La compressione dei contenuti introduce nel flusso un ritardo di circa dieci secondi: nel campo dello streaming live, di solito, questo ritardo non costituisce un problema.

di Davide Di Fazio

Visita la sua tesi » L'integrazione di Internet nella pianificazione di una campagna pubblicitaria nazionale in Italia. Il caso MINI