Skip to content

Definizione di Disturbi specifici dell'apprendimento

Ci si riferisce a difficoltà di lettura - Dislessia, di scrittura - Disortografia e Disgrafia e di calcolo - Discalculia. Tali difficoltà hanno spesso un rapporto di comorbidità, si presentano, cioè, insieme; è stato riconosciuto un legame fra i D.S.A. e i fattori biologici.
Dalla categoria dei soggetti con D.S.A. vanno esclusi i soggetti con minorazioni cognitive o sensoriali e problematiche psicologiche o relazionali; è estremamente importante distinguere e tener ben presente i D.S.A. e le generiche difficoltà scolastiche, è molto probabile, infatti, che un bambino con un D.S.A. abbia notevoli difficoltà scolastiche mentre non è necessariamente vero che tutti i
bambini che presentano difficoltà scolastiche, anche importanti, abbiano un Disturbo Specifico.

di Giacomo Dallari

Valuta questa definizione: