Skip to content

MASTER E LAVORO


Costruisci il tuo futuro

 
 
 

MASTER E LAVORO


Costruisci il tuo futuro

News Formazione  Scegliere un master 

Le descrizioni nebulose dei master: tu le capisci?

2 settembre 2019

Le descrizioni nebulose dei master: tu le capisci? Se hai iniziato a scartabellare qualche sito in cerca di un master, sarai arrivato anche tu alla conclusione che le presentazioni dei corsi non sempre sono pienamente comprensibili.

Se ogni master deve illustrare gli obiettivi didattici e le caratteristiche della sua proposta, è vero che alcune descrizioni purtroppo sono composte da perifrasi più o meno poetiche ed oscure che arrivano fino a farti esclamare un perplesso: "Eh quindi? Cosa saprò fare dopo questo corso (che mi costa mediamente tra le 5 e le 10.000 euro??".

Attenzione: una descrizione poco chiara non significa necessariamente che la scuola sia poco seria o che il corso non valga nulla.
Anche se certe espressioni sembrano fuori posto, spesso è colpa della necessità di riassumere un percorso complesso in poche righe e dal desiderio di impressionare con un linguaggio accattivante, per farsi notare tra mille altre proposte simili.
Nondimeno uno sforzo di copywriting sarebbe apprezzato, anche solo per maggior chiarezza.

Ti consigliamo sempre, per una prima scrematura, di porti le nostre 5 domande + 1 per scegliere il corso post-laurea che fa per te.

Come dovrebbe essere una buona descrizione del master?
Prima di tutto chiediti se quello che leggi è chiaro e comprensibile: sai spiegare (anche a tua nonna) cosa insegna il master? Su quali materie/competenze è incentrato? Che figura professionale forma?

Secondo, non lasciarti impressionare da perifrasi altisonanti e inglesismi che vengono spesso utilizzati a piene mani più per colpire chi legge che non per necessità.

Ecco alcuni esempi di descrizioni di corsi post-laurea che ci hanno lasciati dubbiosi:

- un master in copywriting che sviluppa "capacità di creare parole che possano essere al tempo stesso segno, suono, colore e immagine, quindi metafore […]". Una frase molto poetica

- Un master in previsione sociale dove "[…] vengono adoperati i FUTURES STUDIES. Offre ai professionisti le competenze e le conoscenze necessarie per comprendere i futuri possibili, a medio e lungo termine, e per elaborare pianificazioni strategiche, flessibili e resilienti, da usare oggi per migliorare il domani!"

- Un master che forma Innovation Manager "[...] un vero esperto in gestione, processi e progetti, con attitudine al pensiero strategico e alla leadership." Difficile capire la reale funzione di questa figura

- Poco chiara è la spendibilità di un anno di formazione per divenire Project Manager, attraverso un corso che vuole "trasmettere ai suoi partecipanti le conoscenze metodologiche e le competenze multidisciplinari necessarie per aver successo nella realizzazione e gestione di progetti complessi."

- Master in cui "L’obiettivo primario è formare i prossimi manager del futuro in grado di affrontare le nuove tematiche emergenti.". Bello l’intento, meno chiaro l’obiettivo. Per un master dal costo proibitivo (più di 30.000 euro).

- Un master di un anno, 160 ore di lezione + 640 ore di esercitazioni individuali, per acquisire "strumenti per favorire [negli allievi] l’apprendimento, lo sviluppo e il perfezionamento della scrittura manuale […]". La difficoltà qui è capire come l’obiettivo del master possa essere raggiunto in 800 ore di formazione.

Se la descrizione del master è poco chiara, non desistere: contatta la scuola, partecipa all'Open Day, leggi tutta la brochure informativa.
E, perché no, segnala alla segreteria di migliorare la presentazione del corso.

Altre notizie