Skip to content

MASTER E LAVORO


Costruisci il tuo futuro

 
 
 

MASTER E LAVORO


Costruisci il tuo futuro

I portali dell'UE per il post laurea

19 maggio 2010

L'idea nasce da un gruppo di studenti europei. Poi prende piede e diviene società con sede in Olanda. E' questa la storia di http://masterportal.eu, un portale che ha lo scopo di illustrare l'offerta formativa europea e favorire la mobilità degli studenti e dei ricercatori.

Il portale dedicato ai master ha al suo interno 14.218 proposte, che comprendono corsi di laurea specialistica, master post laurea, diplomi congiunti con atenei internazionali o della rete Erasmus. Oltre alle informazioni su tempi, location, requisiti e costi dei corsi, è possibile contattare i responsabili dell'ammissione ai master direttamente attraverso il sito.

I portali internet, però, non si fermano ai master. Ci sono infatti anche altre due sezioni:
- una dedicata ai bachelor, che contiene la descrizione di 763 corsi di laurea della durata da due a quattro anni, riferiti non solo all'Europea a 27, ma anche ai paesi candidati. E' possibile effettuare la ricerca dei corsi a partire dal paese o dalla disciplina di proprio interesse ed entrare in contatto anche con l'associazione internazionale degli studenti;
- una dedicata ai dottorati, che raccoglie 566 corsi di dottorato distribuiti in 19 paesi europei. Anche in questo caso è possibile selezionare la materia di interesse e ottenere numero e descrizione dei programmi attivi nei diversi paesi;

A questi tre portali si aggiungono altri due, prossimamente disponibili, che saranno dedicati alle scholarships e agli short courses.

Androulla Vassiliou, Commissario europeo responsabile per l'Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, ha dichiarato che il progetto collegato con l'Unione Europea segna “un aspetto importante per la crescita dell'UE, che vede nella qualificazione dei giovani e nella ricerca condizioni essenziali per recuperare produttività e competitività nello scenario globale”. Obiettivo, infatti, come spiega il Commissario “recuperare 15 milioni di posti lavoro altamente qualificati nei prossimi dieci anni.

Speriamo raggiungibile, senza perderne 15 milioni da un'altra parte!

Altre notizie