Skip to content

MASTER E LAVORO


Costruisci il tuo futuro

 
 
 

MASTER E LAVORO


Costruisci il tuo futuro

Passo per passo come fare un master in Inghilterra

30 marzo 2010

Se si vuole frequentare un master in Inghilterra, il primo passo è capire quali sono i corsi postgraduate (ossia i corsi di alta formazione offerti dagli atenei britannici) di qualità tra i quali scegliere.

Ancora prima, però, è capire tra le varie possibilità offerte nel sistema universitario anglosassone. Ecco, infatti, le principali tipologie di master con le loro caratteristiche (tratto dal sito della British Council):

- Postgraduate certificate or diploma (PG Cert/Dip)
l Postgraduate certificates e diplomas sono corsi post-laurea che di solito non comportano un lavoro di ricerca. Sono spesso accettati come qualifiche professionali nel campo inerente, come l'istruzione o il management, fornendoti un punto di partenza privilegiato nella carriera che hai scelto.

- Taught Master (MA, MS, LLM, MEd ecc.)
I Taught Masters sono corsi della durata di un anno strutturati in due parti: una prevede il completamento di un certo numero di moduli (che includeranno lezioni e seminari, saggi scritti ed esami) e l'altra lo svolgimento di una tesi di ricerca originale.

- Research master (MRes, MPhil)
In un master di ricerca non seguirai lezioni, ma ti dedicherai completamente alla ricerca. Il voto finale sarà determinato dalla qualità della tua tesi.

- Master of Business Administration (MBA)
L'MBA è un corso annuale di specializzazione business che ti farà fare un vero balzo in avanti nella carriera manageriale. Tra le qualifiche post-laurea, è la più conosciuta e la più popolare.

- Dottorato (PhD)
Per completare un PhD, o dottorato, ti ci vorranno dai tre ai quattro anni durante i quali lavorerai a un progetto di ricerca. L'ultimo anno dovrai presentare una tesi di circa 100.000 parole.

Una volta deciso quale percorso, arriva il momento della scelta dell'ateneo. Nel Regno Unito, oltre ai quotidiani come Times e altri, diversi sono gli istituti di ricerca e le agenzie che stilano annualmente classifiche sulla qualità e validità dei corsi offerti dalle università inglesi. Rapporti, molti dei quali consultabili online.
Per prima, la Quality Assurance Agency (QAA), che garantisce che l'istruzione superiore britannica corrisponda a uno standard rispettato e apprezzato in tutto il mondo. A differenza della prima, il Research Assessment Execise (RAE) conduce invece a intervalli di anni delle ricerche per giudicare la qualità della ricerca svolta nei college e nelle università del Regno Unito.
Ulteriori informazioni sui corsi di specializzazione sono disponibili sul sito web di Teaching Quality Information (TQI), che fornisce dati su molte diverse aree dell'istruzione post-laurea, inclusi i risultati della National Student Survey e notizie sulla carriera di studenti che hanno da poco conseguito la specializzazione.

Un volta scelto il corso, arriva il momento dell'invio della domanda di iscrizione. Per prima cosa, è bene sapere che nel Regno Unito esiste lo UKPASS, che si occupa di gestire le iscrizioni dei candidati che vogliono fare un master ( postgraduate courses). In altre parole, lo UKPASS si interpone tra le università che aderiscono e gli studenti e ne gestisce le comunicazioni e le richieste di iscrizione durante la fase iniziale del processo. Sostanzialmente, chi vuole seguire un master presso un ateneo inglese ha due opzioni: l'UKPASS, appunto, oppure contattare direttamente l'università. A dire il vero, non c'è molta scelta per lo studente, in quanto ogni ateneo si avvale di una sola delle due modalità di iscrizione.

Altri due dettagli da tenere in considerazione sono i requisiti richiesti per essere ammessi al corso che si vuole frequentare e le date di scadenza delle ammissioni.

Un requisito essenziale per ogni tipo di corso scelto è quello di avere, ovviamente, un livello di conoscenza dell'inglese avanzato e certificato attraverso certificazioni internazionali (una su tutte, il TOEFL o l'IELTS, con un punteggio di 6.5/7). A dire il vero, alcuni corsi richiedono anche altri tipi di certificazione, come il GMAT per taluni master MBA (un test che certifica le competenze logico attitudinali riguardo gli studi economici).
Altri requisiti variano dal tipo di corso scelto e dal tipo di università. Requisito comune è quello di aver conseguito una laurea di primo grado. È questa la base da cui si può ottenere un Postgraduate Certificate, un Postgraduate Diploma o un Master e, successivamente, un Phd. La votazione richiesta va da standard molto alti, come quelli della London School of Economics o di Oxford e Cambridge (una votazione di laurea spesso superiore al 105/110) a richieste minori.

Per quanto riguarda invece le date di scadenza per le ammissioni, così come avviene in Italia, non esiste una scadenza generale in quanto ogni università è libera di decidere le proprie scadenze a seconda delle necessità.

In entrambi i casi, comunque, ogni università ha sul proprio sito tutte le informazioni necessarie riguardo periodi e requisiti di ammissione.

Stesso discorso vale per il costo dei corsi scelti che orientativamente si aggirano in questi range: Arte e materie umanistiche (dalle 7.000 alle 9.000 sterline): Scienze (dalle 7.000 alle 12.000 sterline); Medicina (dalle 10.000 alle 21.000 sterline); MBA (dalle 4.000 a oltre 30.000 sterline).

I costi dei corsi, però possono essere ammortizzati attraverso borse di studio. Oltre a quelle che università e enti italiani mettono a diposizione, sono circa 270 le borse individuali offerte da istituti di formazione, enti senza scopo di lucro e organismi professionali britannici. Per poterli conoscere è sufficiente consultare il sito della British Council, nel quale si trova un database online diviso per area di studio e università. Ma se ancora non bastasse, sempre sul sito è possibile scaricare una comodissima guida gratuita, creata sempre dalla British Council in collaborazione con l'UKCOSA – Council for International Education – per studenti internazionali su come trovare fonti di finanziamento per i corsi di studi nel Regno Unito.

Altre notizie