Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

La Favilla inizia a pubblicare gli Studi sugli Slavi

30 aprile 1842

Orsatto Pozza e Ivan August Kaznačić iniziano la pubblicazione sulla Favilla degli Studi sugli Slavi, e sono tra i primi a diffondere in Italia la conoscenza della cultura della Slavia, a testimonianza dell'attenzione di questa fase del liberalismo triestino per lo sforzo di affermazione cultural-nazionale dei popoli slavi dell'Austria". Quelli che corrono tra la fine del '700 e la prima metà dell'800 sono, in effetti, gli anni in cui l'Europa scopre in certo modo gli Slavi, si accorge della nazionalità romena, comincia a parlare di un problema slavo che sta per giungere a maturazione. Gli interventi di Pozza e Kaznačić sulla Favilla spazieranno fra storia e poesia popolare, etnografia e costume, convinti i due autori "essere spuntata per la slava letteratura un'epoca nuova" la quale fa "credere vero che quella luce che illuminò i popoli Latini e Germanici venga a risplendere adesso anche sulla nazione degli Slavi".

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La legge Fanfani sul collocamento
  Evento successivo

Alla Sip la concessione esclusiva del servizio telefonico