Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Il Presidente del Perù Velasco espropria i quotidiani

27 luglio 1974

Il Presidente Velasco espropria i quotidiani peruviani. Il decreto legge di espropriazione detta le modalità di pagamento ai proprietari e di nomina dei direttori: dopo un periodo di transizione, la proprietà dei giornali dovrà essere trasferita ai settori sociali "organizzati"; cioè ai lavoratori e alle comunità dei lavoratori, agli enti di servizio, alle società professionali e alle organizzazioni culturali ed educative. Il governo sostiene che le espropriazioni garantiranno una maggior libertà di espressione; tuttavia è chiara l'intenzione del Governo di controllare, attraverso lo Stato, la libertà d'espressione. La misura restrittiva è condannata dalla stampa ancora libera (i settimanali) all'interno del Paese e all'estero. Con l'espropriazione, il Governo perde credibilità e smascherò il suo carattere totalitario e autoritario.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Nasser annuncia la nazionalizzazione del canale di Suez
  Evento successivo

Pio X censura la Lega democratica nazionale