Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Crisi di Suez: la Francia mette sotto accusa l'Italia

26 settembre 1956

Il ministro degli Esteri francese Pineau, davanti alla commissione Esteri dell'Assemblea nazionale, accusa l'Italia di avere annunciato l'intenzione di pagare all'Egitto il pedaggio per il transito delle navi lungo il Canale; in tal modo, secondo Pineau, lo spirito delle decisioni prese solo pochi giorni prima a Londra viene disatteso. L'accusa è pesante, ed è formulata in termini accesi: in pratica, la Francia fa intuire che l'Italia non è compatta con il fronte occidentale, che persegue una linea di condotta ambigua e corriva verso Nasser. E' insomma l'accusa di sempre, quella che formula il Quai d'Orsay: l'azione italiana si barcamena tra due direttrici parallele e perciò difficilmente conciliabili; i "vincoli europei" e gli "echi mediterranei".

Altri eventi in data 26 settembre

1644
1914
1923
1935
1940
1943
1946
1947
1947
1950
1966
1972
1973
1975
1976
1990
1990
1990
1991
1996
1996
1996
1997
1997
1999
1999

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Muore Flash Gordon, sopravvive Topolino
  Evento successivo

Firmato a Berlino il Patto Tripartito