Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Direttiva Ue sui contratti negoziati a distanza

20 maggio 1997

Parlamento e Consiglio dell'Unione Europea adottano la direttiva n. 97/7 relativa alla protezione dei consumatori in materia di contratti negoziati a distanza.
La direttiva è rivolta agli Stati membri affinché adottino apposite norme in materia di contrattazione a distanza al fine di assicurare, in tale ambito, un elevato livello di protezione dei consumatori.
Gli obiettivi della direttiva sono espressi nei 24 Considerando elencati, come d'uso, in apertura; in particolare al 4° Considerando viene messa in risalto l'urgenza di più omogenea normativa comunitaria in tema di contratti negoziati a distanza visti gli effetti negativi che l'adozione, da parte degli Stati membri, di differenti o addirittura divergenti disposizioni in tema di tutela del consumatore in tale ambito ha prodotto sulla concorrenza tra le imprese nel mercato unico. L'ulteriore motivazione che ha indotto gli organi comunitari a navigare in tale direzione,è stata quella di stimolare gli acquisti transfrontalieri a distanza (rendendone meno rischiosa, per i consumatori, la realizzazione grazie alla previsione di un livello minimo di tutela comune a tutti i Paesi dell'Unione), contribuendo in tal modo a promuovere, all'interno della Comunità, la libera circolazione anche delle merci e dei servizi destinati ai privati.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La Emergency Quota Law
  Evento successivo

Rattazzi ferma i garibaldini