Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Visita di Stato di Kennedy a Parigi

31 maggio - 2 giugno 1961

Il presidente degli Stati Uniti Kennedy e quello francese De Gaulle si incontrano. I colloqui si aprono con un'analisi della situazione di Berlino, per poi affrontare il secondo giorno la situazione del sud-est asiatico; il terzo argomento trattato è la Nato e il controllo delle armi nucleari, l'ultimo la possibilità di un accordo sulla vecchia proposta di un direttorio.
Malgrado la visita di Stato di Kennedy si riveli un successo socialmente e pubblicamente brillante, in sostanza l'incontro non porta alla sperata conciliazione. Anzi, in seguito i toni della polemica si faranno sempre più accesi e si può dire che da questo momento inizi la vera e propria offensiva gollista contro la volontà statunitense di dominio politico in Europa. De Gaulle, non convinto dalle assicurazioni di difesa americane, riconferma le sue posizioni in merito alla necessità di un arsenale nucleare europeo indipendente, e, pur continuando a far parte dell'Alleanza Atlantica, ne critica l'impostazione poco propensa a concedere autonomia politica alle nazioni europee. Sebbene, nel corso dell'incontro, egli rilanci la proposta di direttorio tripartito offerta ad Eisenhower, riceve, come allora, una risposta che non lo soddisfa, in quanto Kennedy non fa che rassicurarlo sulla protezione militare statunitense promettendogli una piena consultazione per le decisioni che riguardino la sorte dell'Europa.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

L'ultimo discorso di Giacomo Matteotti
  Evento successivo

De Gaulle Presidente del Consiglio