Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Si gettano le basi del Comitato Olimpico Nazionale Italiano

9 giugno - 10 giugno 1914

In una riunione di delegati delle Federazioni sportive (che nel frattempo si sono costituite per quasi tutti gli sport) tenuta in una sala della Camera dei Deputati, vengono gettate le basi del Comitato Olimpico Nazionale Italiano. L'iniziativa è presa da Carlo Montù, ingegnere e deputato torinese, assieme al conte Eugenio Brunetta d'Usseaux tra i maggiori esponenti del movimento olimpico italiano, che l'anno precedente è stato nominato membro del CIO.
Il CONI muoverà i suoi primi passi solo dopo la conclusione della Grande Guerra e gli "azzurri" (il colore della maglia delle Nazionali dei diversi sport, omaggio al colore della Casa regnante dei Savoia, e mai più da allora cambiato) saranno presenti in massa ai Giochi di Anversa del 1920.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Nuovo impulso alle autonomie locali
  Evento successivo

L'Italia entra nella Seconda guerra mondiale