Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

La Russia per un compromesso in Iugoslavia

3 luglio 1991

Anche la Russia, uniformandosi alla posizione dei governi occidentali – ad eccezione di Austria e Germania – avversa il riconoscimento dell'indipendenza e della sovranità di Slovenia e Croazia.
Il portavoce del governo sovietico esprime grande rammarico per le perdite umane provocate dagli scontri tra milizie slovene ed esercito federale, ed auspica che la crisi della Jugoslavia possa essere risolta con un compromesso politico-diplomatico.
La speranza del governo russo è che tale compromesso possa essere agevolato dalla moratoria di tre mesi imposta dalla CEE.
La Santa Sede, invece, chiede alla Comunità internazionale il riconoscimento delle due repubbliche. Durante l'Udienza generale, il Pontefice torna sulla questione jugoslava, rinnovando il suo appello per fermare una guerra che non esita a definire «fratricida e inutile, indegna dell'uomo e dell'Europa».

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Presentata la Nuova Cinquecento
  Evento successivo

Il Lander Pathfinder atterra su Marte