Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

La Marina italiana silura l’incrociatore greco Elli

15 agosto 1940

Mussolini vuole prendersi una rivincita per riscattare la propria immagine agli occhi dell'alleato tedesco, e ritiene la Grecia un obiettivo tutto sommato facile da conquistare.
In cerca di un pretesto che dia il via all'attacco contro il paese balcanico, l'Italia silura l'incrociatore greco Elli, ancorato al porto dell'isola di Tinos, nel giorno della festa dell'Assunzione della Madonna (la festività greca più importante dopo Pasqua e Natale), che provoca la morte di tutti i marinai a bordo.
Il proditorio attacco suscita uno sdegno furibondo nel paese, ma solo una debole reazione verbale da parte del governo. Tale è la moderazione di Metaxas che la Gran Bretagna, certamente non ansiosa di vedere la Grecia entrare in guerra, inizia a nutrire dei dubbi sulla possibile condotta del dittatore in caso di attacco.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Churchill e Roosevelt firmano la Carta Atlantica
  Evento successivo

Ritrovato il cadavere di Matteotti