Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

La Legge Merli

10 maggio 1976

L'interesse da parte degli organi legislativi per la tutela delle qualità delle acque superficiali si concretizza con la "Legge Merli", che raccoglie una serie di norme per la tutela dell'inquinamento delle acque. Questa legge si basa principalmente sulla regolamentazione delle concentrazioni di sostanze chimiche presenti negli scarichi industriali e civili. I valori di concentrazione per determinati parametri, contenuti nelle tabelle allegate alla legge, costituiscono i limiti di accettabilità a cui attenersi. Nella normativa non sono però presi in considerazione alcuni aspetti fondamentali per garantire la tutela della qualità delle acque, quali il carico complessivo dello scarico e la qualità del corpo idrico ricevente. Inoltre la legge Merli regolamenta le sorgenti puntuali d'inquinamento, ma non prende in considerazione l'inquinamento diffuso determinato, ad esempio, dall'agricoltura.

Tesi correlate:

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Il Piano Schumann
  Evento successivo

Il primo intervento sul trattamento giudiziario dei minori