Skip to content

Tesi scelte dalla redazione relative a pubblicita

Neuroni specchio, empatia e linguaggio emozionale. Per un'analisi della comunicazione sociale nello sviluppo di ''Pubblicità Progresso''

Il presente lavoro ha lo scopo di applicare il paradigma concettuale della Linguistica Cognitiva e i risultati, in campo neurologico, della scoperta dei neuroni specchio, allo studio della comunicazione sociale, in particolare nell’attività di Pubblicità Progresso. Il lavoro si articola in tre Parti. La Prima Parte si concentra sulle dinamiche della scoperta dei neuroni specchio, avvenuta tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta del Novecento, per opera di un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Parma. Gli esperimenti condotti sul macaco nemestrino si stavan...

Autore: Matilde Gregori
Vai alla pagina della tesi »

Persuasione ed emozioni tra Neuroscienze e pubblicità

Il dibattito filosofico sul tema della persuasione, e sul tema affine delle emozioni e delle ragioni, ha inizio con la nascita della Retorica, l’arte della persuasione per eccellenza, avvenuta nel V sec. A. C. .Partendo dalle numerose critiche mosse alla presunta irrazionalità del discorso persuasivo in epoca classica, da Platone a Cartesio, da Hobbes a Locke, da Kant a Nietzsche, passando attraverso una prima rivalutazione della retorica, considerata come una vera e propria techne, ad opera di Aristotele, fino a un’importante cambiamento di opinione da parte delle filosofie del XX secolo, nel...

Vai alla pagina della tesi »

Persuasione e pubblicità rivolte al consumatore postmoderno

Il passaggio dal consumatore moderno a quello postmoderno non si è ancora completamente compiuto. È nell’era moderna che nascono i concetti di consumo e consumatore. Un’epoca, quest’ultima, caratterizzata da un insieme di ideologie e di valori fondamentali destinati a garantire una società lineare e stabile. L’intento di individuare una precisa classificazione di questi valori su cui fondare la società, però, si scontra con le difficoltà derivanti da una realtà in continuo cambiamento e da contesti culturali e sociali che si incontrano, si influenzano e si modificano rapidamente. Ciò ha determ...

Autore: Ivano Ciardo
Vai alla pagina della tesi »

La Pubblicità Interattiva in Televisione

Lorenzo Jacopo Sciuca

Questa tesi ha lo scopo di offrire una descrizione delle varie tipologie della pubblicità interattiva in televisione. Una pubblicità televisiva innovativa, capace di rendere partecipe e attivo il pubblico. Altro proponimento di questa tesi è quello di offrire un' ipotesi di metodologia per sperimentare le nuove modalità offerte dall'interattività in televisione nell'ambito della pubblicità.

Vai alla pagina della tesi »

La comunicazione pubblicitaria diventa social, la pubblicità borderline.

In poco meno di dieci anni i social network hanno conosciuto un enorme successo, raggiungendo miliardi di utenti globali e modificandone radicalmente la quotidianità. Il Social Network ha, quindi, rivoluzionato le regole della comunicazione on-line, diventando un social media, uno strumento capace di contenere un elevato numero di utenti, ma anche di suddividerli per specifiche categorie (aree geografiche, impiego, istruzione, sesso ecc.) attirando l’attenzione di marketing e di advertising. Considerando il grande successo ottenuto in pochi anni, e il vasto numero di utenti raggiunti, il Socia...

Autore: Monica Pesaresi
Vai alla pagina della tesi »

Le rappresentazioni dell'infanzia nella pubblicità

In un sistema fondato sulla comunicazione, i media sono i protagonisti e la pubblicità, che prende in prestito l’immagine del bambino, può essere il format ideale per osservare, analizzare e riflettere sulle rappresentazioni dell’infanzia, che essa mostra e con le quali ci persuade. Partendo da questa considerazione abbiamo cercato di capire come la pubblicità descrive i bambini, come rappresenta il rapporto tra questi e gli adulti e tra questi e il gruppo dei pari attraverso una ricerca degli spot che fornissero un’idea generale sulle tipologie di rappresentazioni da questi attualmente pro...

Autore: Alexia Broi
Vai alla pagina della tesi »

Il linguaggio pubblicitario come costruttore di identità e di valori. Il caso delle pubblicità Barilla in Italia e negli Stati Uniti

Quando si parla di contesto, nella dimensione più ampia in cui un messaggio può essere inviato e ricostruito, ci si riferisce al contesto sociale, fatto di norme, convezioni e aspettative comunicative, linguistiche e comportamentali. Fintanto che un messaggio viene trasmesso all’interno di una società che conosce e condivide tali norme, non dovrebbero esserci problemi per una sua corretta ed esaustiva comprensione; ma quando uno stesso messaggio deve essere veicolato al di fuori della società che lo ha generato, tutto si complica poiché ogni società ha costruito le proprie regole e comportamen...

Autore: Diana Tuorto
Vai alla pagina della tesi »

La pubblicità come strumento di cittadinanza

Analisi del potere comunicativo pubblicitario che si riflette sulla costruzione del concetto di cittadinanza. La tesi sviluppata si è soffermata sullo studio e sulla correlazione esistente tra comunicazione pubblica e comunicazione privata, con particolare attenzione agli effetti pubblicitari di entrambe. Come si è evinto la pubblicità pubblica non risulta solo come la maniera per sponsorizzare e rendere visibili gli organi dello Stato, bensì è volta a creare l'immagine comune e il sentimento condiviso che dovrà porsi alla base della costruzione del concetto di cittadinanza appreso e condiv...

Vai alla pagina della tesi »

Il ruolo delle emozioni in pubblicità: analisi del caso aziendale CheBanca!

Il presente lavoro ha l’intento di discutere il ruolo che le emozioni assumono all’interno di una strategia pubblicitaria. Le emozioni sono sempre state usate in pubblicità, non è certo una novità. A oggi, quello che distingue realmente l’utilizzo di questa strategia creativa dal passato, verte essenzialmente su due aspetti. il primo aspetto è quello legato al mutamento del mercato con cui il marketing e di convesso la pubblicità si devono confrontare. il progressivo diffondersi del benessere economico, ha progressivamente allontanato i consumi dalle esigenze di sopravvivenza per avvicinarsi s...

Autore: Andrea Ciceri
Vai alla pagina della tesi »

Il gender nella pubblicità audiovisiva contemporanea

La pubblicità ha acquistato negli ultimi anni un’importanza sempre maggiore all’interno della società occidentale, superando i limiti funzionali per cui era stata creata: dalla semplice propaganda per portare a conoscenza del pubblico le qualità e i pregi di un determinato prodotto è diventata, col passare degli anni, un vero e proprio fenomeno di costume legato all’ambito socio-culturale del paese in cui si sviluppa. Col tempo ha varcato nuove frontiere (dalla stampa alla radio, dallo schermo televisivo a Internet) e ha affinato le sue tecniche riuscendo a diversificare i suoi messaggi in b...

Autore: Elenia Sinzu
Vai alla pagina della tesi »

La pubblicità che sorride: i casi "Fiat Panda" e "Smart fortwo"

La pubblicità è un fenomeno con cui, da anni, lo spettatore televisivo convive, eppure l’opinione che ha maturato di essa non sempre è positiva, nonostante sia un fenomeno che sempre più rappresenta e somiglia alla società cui appartiene. Questo lavoro vuole essere uno spunto di ricerca su un tipo di pubblicità che, invece, potrebbe essere definita “intelligente” perché tale considera il suo pubblico e perché lo coinvolge nella definizione del significato finale del singolo messaggio pubblicitario. Il tipo di pubblicità in questione è la pubblicità ironica, ossia quel tipo di comunicazione i...

Vai alla pagina della tesi »

La pubblicità ingannevole e le offerte nel mercato libero dell’energia. Il caso AGCM: ''Prezzi bloccati elettricità''

In questo lavoro viene studiato il caso AGCM n. 19223: “Prezzi Bloccati Elettricità”, nel quale alcune aziende fornitrici di energia elettrica e gas vengono accusate di pubblicità ingannevole poiché presentano negli spot pubblicitari una parte parziale del costo finale del servizio: il messaggio pubblicitario, infatti, non risulta chiaro né completo, e può essere idoneo a falsare in misura apprezzabile il comportamento economico del consumatore medio, in relazione al servizio offerto.

Vai alla pagina della tesi »

Semiotica della pubblicità: esperimento di unificazione tra teoria interpretativa e generativa nella pubblicità ''Minute Maid''

Fin dall’inizio del mio percorso accademico, e per tutta la sua durata, ho sempre trovato il campo della pubblicità estremamente stimolante, uno specchio capace di riflettere le tendenze più desiderabili delle società e addirittura di guidarle o di crearle "ex novo", secondo certi parametri definiti “commerciali” che le rendono appunto desiderabili di conseguenza. Proprio perché lo considero un settore dalle infinite possibilità di analisi e congetture, e a causa dell’interesse che sta risvegliando in praticamente ogni disciplina, dal marketing alla semiotica, dalla sociologia alla psicologia,...

Autore: Chiara Begni
Vai alla pagina della tesi »

Gli aspetti persuasivi della pubblicità

Un viaggio all'interno degli aspetti persuasivi della pubblicità, dalle orgini ad oggi, analizzando gli elementi principali fino ad arrivare a far critica sui vantaggi e gli svantaggi della pubblicità.

Autore: Ester Russo
Vai alla pagina della tesi »

Studio sul linguaggio della pubblicità

L'obiettivo del mio lavoro consiste nell'analizzare le caratteristiche più salienti della lingua della pubblicità, una lingua che per la sua natura, che potremmo definire specialistica e universale a un tempo, costituisce da decenni importante oggetto di studio non solo di pubblicitari, copywriter e psicologi interessati al comportamento dei possibili acquirenti, ma anche di linguisti, storici della lingua e semiologi. Si porrà anche particolare attenzione al confronto fra pubblicità in lingua italiana e in lingua inglese e provando a capire quali meccanismi sottendono al compito delicato e s...

Vai alla pagina della tesi »

Le insidie della pubblicità. Tutela del consumatore e del concorrente.

Angela Iussig

La tesi approfondisce, dal punto di vista giuridico, le fattispecie più insidiose di pubblicità commerciale sia per quanto concerne la posizione del consumatore, avente diritto ad una sicura ed onesta informazione, sia per quel che riguarda la figura del concorrente, al quale deve essere garantita la lealtà dei giochi concorrenziali tra aziende presenti sul mercato. Dopo una parte introduttiva che si sofferma sugli aspetti generali del fenomeno pubblicitario e sul problema del riconoscimento della sua natura dal punto di vista costituzionale, la tesi si occupa dell’analisi dei principali stru...

Autore: Angela Iussig
Vai alla pagina della tesi »

Etica in pubblicità. Autodisciplina e responsabilità come strumenti indispensabili nella società globalizzata

Anna Pernice

La rilevanza etica della pubblicità è emersa in particolar modo negli ultimi anni a causa dell’eccessiva quantità di spot giornalieri che riceviamo, i quali confondono, creano disorien-tamento e fanno perdere di vista le informazioni importanti sulle quali varrebbe la pena riflet-tere. Inoltre, all’aumento quantitativo degli spot è corrisposto un decremento sotto il profilo qualitativo perché, i pubblicitari, utilizzano sempre più spesso immagini ambigue o di cattivo gusto con il solo scopo di attrarre l’attenzione ed emergere dal flusso indifferenziato dei mes-saggi promozionali. La pubblicit...

Autore: Anna Pernice
Vai alla pagina della tesi »

I bambini e la pubblicità: la sfida della Media Education

I mezzi di comunicazione di massa in pochi decenni sono diventati parte integrante della nostra vita, sono continuamente attorno a noi e in tutto l’arco della giornata ci trasmettono migliaia di messaggi di ogni tipo: è ormai accertato unanimemente che ciò ha cambiato profondamente il modo che le persone hanno di rapportarsi al mondo, agli altri, a se stesse. La TV e la pubblicità in particolare stanno producendo i più notevoli ed allarmanti effetti, specialmente nei confronti dei bambini che le guardano per svariate ore ogni giorno e non hanno ancora acquisito la capacità di difendersi, disti...

Autore: Chiara Vialmin
Vai alla pagina della tesi »

Pubblicità sociale. Le campagne di Pubblicità Progresso e della Presidenza del Consiglio dei Ministri sui diritti e doveri dei cittadini.

Fino alla seconda metà degli anni ’80 l’uso della comunicazione persuasoria a fini di pubblico interesse ha rappresentato una pratica limitata. È solo nel corso di quest’ultimo decennio che la pubblicità sociale ha conosciuto un’impressionante espansione e soprattutto un aumento dei soggetti che ne fanno uso: all’istituto di Pubblicità Progresso, che ha dato avvio allo sviluppo della pubblicità sociale in Italia, si sono affiancati il settore pubblico e le organizzazioni non profit. La pubblicità sociale va, inoltre, inserita all’interno del più ampio contesto del marketing sociale; è l’approc...

Autore: Mara Manzolli
Vai alla pagina della tesi »

La trasformazione della famiglia italiana e la sua rappresentazione nella pubblicità

Negli ultimi anni, mi è capitato di notare come la famiglia abbia cambiato il suo modo di essere nell'ultimo secolo, ma anche come la società ne abbia preso coscienza. Solo negli ultimi 30/40 anni, la questione della famiglia è al centro di diverse questioni e discorsi sociali: non solo a livello politico e legislativo, e questo lo si può evincere dalle nuove politiche e riforme dei diritti della famiglia, ma anche da nuove tipologie di discorso come quello pubblicitario. Infatti, sembra che i pubblicitari siano molto attenti ai cambiamenti che stanno avvenendo, o sono già avvenuti, in qu...

Autore: Chiara Fullone
Vai alla pagina della tesi »

Semiotica e creatività pubblicitaria. Analisi e gestione del processo creativo in pubblicità.

Sin dalle sue origini semiologiche, la semiotica ha mostrato un grande interesse nei confronti della pubblicità, sia per quel che riguarda i suoi meccanismi testuali, sia per quel che riguarda i suoi aspetti sociali. Molti semiologi hanno studiato i messaggi pubblicitari e numerose sono state le analisi prodotte. A giudicare dalla mole di saggi e di analisi in semiotica della pubblicità, verrebbe da pensare che il terreno della semiotica applicata alla pubblicità sia già abbondantemente esplorato. In realtà, sono state prodotte soprattutto analisi ex post, che applicano ad un testo pubblicit...

Autore: Simone Tronconi
Vai alla pagina della tesi »

Grafica e pubblicità: l'esempio di Armando Testa

Una delle caratteristiche principali che distinguono la comunicazione pubblicitaria italiana rispetto al contesto internazionale è l’evidente relazione tra la ricerca artistica (arti visive ma anche musicali o riferite al mondo dello spettacolo) e le creazioni pubblicitarie siano esse grafiche o televisive o multimediali. Principale artefice di questo ponte che lega la cultura artistica al messaggio pubblicitario è Armando Testa, padre della pubblicità italiana. Esplorando i territori dell’arte, Testa ha creato una precisa grammatica della propria creatività che è diventata un linguaggio cond...

Autore: Carlo Burelli
Vai alla pagina della tesi »

Il falso preterintenzionale attraverso i media. Come i media manipolano la verità attraverso pubblicità, giornalismo e produzione fiction.

Il seguente elaborato è teso ad indagare le tecniche attraverso le quali i mezzi di comunicazione di massa possono manipolare le informazioni veicolate attraverso di esse, dalla prospettiva dell’informazione pubblicitaria, giornalistica, e dei prodotti fiction, con l'intento fornire al lettore i mezzi e le conoscenze per sviluppare uno spirito critico necessario ad servirsi efficacemente i media moderni, senza esserne ingannato. Prima però di introdurre l’elaborato, sento la necessità di chiarire un punto principale relativo al titolo: la definizione di “falso”. Una bugia è una dichiarazione...

Autore: Nunzio Capasso
Vai alla pagina della tesi »

L'autobus notturno. Trasporto, pubblicità, informazione e sicurezza su uno stesso mezzo.

Oggi, la sicurezza dei giovani nelle notti dei week-end è minacciata dal problema dell’alcol al volante. Chi guida superando il tasso alcolemico consentito può andare incontro ad incidenti stradali e sanzioni molto severe, che vanno dalle multe salate alla sospensione della patente fino a due anni. Poiché Palermo non offre servizi di trasporto notturno adeguati alle esigenze dei giovani, ho realizzato il progetto “Wego! I bus della notte”: sei linee di bus notturni che ogni week-end dalle 20:00 alle 04:00 attraversano i principali locali notturni, con uno staff per la sicurezza dei passegger...

Autore: Giulio Picone
Vai alla pagina della tesi »

Quando le imprese mentono: la repressione della pubblicità ingannevole tra autodisciplina e ordinamento statuale

In Italia la pubblicità commerciale è attualmente disciplinata dal d.lgs. n. 146/2007, con il quale l’ordinamento italiano ha recepito la direttiva comunitaria 29/2005 in materia di pratiche commerciali scorrette. Tale decreto è andato a modificare gli artt. 18-27 del Codice del Consumo, nei quali era stato a sua volta integrato il d.lgs. 74/1992, primissima forma di regolamentazione italiana in materia di pubblicità ingannevole. Punti chiave della direttiva: 1)Raggiungere un obiettivo di ”armonizzazione massima” delle forme di tutela del consumatore a livello comunitario, e colmare le lacun...

Autore: Manuela Branco
Vai alla pagina della tesi »

Traduzione e pubblicità

Il presente lavoro nasce con l’intento di sintetizzare lo sviluppo della teoria della traduzione come disciplina autonoma, attraverso l’analisi dei diversi approcci alla traduzione che sono sorti dallo strutturalismo in poi. In effetti lo strutturalismo classico rappresenta un momento del pensiero linguistico indispensabile per ogni sviluppo futuro, in quanto ha fornito gli apporti essenziali, ma non ci si può arrestare ad esso. Si intendono inoltre descrivere, attraverso lo studio di casi pratici di traduzione, i parametri di cui il traduttore deve tener conto nella scelta di una metodologia ...

Vai alla pagina della tesi »

Stai cercando una Tesi di laurea?

Da oltre 15 anni selezioniamo e pubblichiamo Tesi di laurea per evidenziare il merito dei nostri Autori e dar loro visibilità.

Prima di iniziare la ricerca ti consigliamo di registrarti per:

  1. contattare gli autori delle tesi che ti interessano per chiedere consigli e informazioni;
  2. scaricare gratuitamente le prime 10-15 pagine delle tesi che ti interessano;
  3. consultare liberamente gli indici di tutte le tesi pubblicate;
  4. scegliere degli argomenti ed essere avvertito non appena viene pubblicata una nuova tesi riferita agli stessi.

Non riesci a trovare quello che cercavi?

Registrati al sito e:

  1. Cerca altre tesi correlate a "pubblicita"
  2. Scrivi alla redazione per ricevere aiuto (solo gli utenti registrati possono usufruire gratuitamente del servizio)