Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Da eXtreme Programming a XPTracking: la concretizzazione di valori e pratiche in una applicazione software

L’esposizione degli argomenti della tesi suddivisi nei vari capitoli può essere espressa dalla seguente metafora: in un galleria d’arte un visitatore osserva un quadro.
La guida della galleria, per far comprendere appieno il valore e la storia
del quadro, usa questa strategia: invita in un primo momento il visitatore
a osservare la cornice, a sentirsi a suo agio nell’ambiente circostante, ad
abituarsi alla luce e ad assumere la posizione più consona (capitolo 2). Successivamente la guida si pone tra il visitatore e il quadro, ostruendogliene la vista.
In tale posizione gli racconta le diverse metodologie di pittura usate nello
stesso periodo artistico dell’opera, indicando le caratteristiche comuni e le
differenze (capitolo 3); infine, si zittisce e si sposta; il quadro è ora totalmente visibile.
Il visitatore lo osserva e lo studia incuriosito (capitolo 4). Dopo qualche
tempo la guida racconta la vita dell’autore, spiega gli stati d’animo espressi
nell’opera, svela il significato dei simboli, illustra gli strumenti e le tecniche
usati.
Solo al termine di questa spiegazione il visitatore è soddisfatto e si stupisce di come la conoscenza dei dettagli gli ha fatto maggiormente apprezzare l’artefatto, il quale è diventato vivo strumento di esplorazione e di arricchimento personale (capitolo 5).

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Introduzione eXtreme Programming e` un innovativo processo di sviluppo del software, ideato da Kent Beck nel 1999, per affrontare progetti aventi requisiti vaghi e mutevoli. In America sono numerose le societa` che gia` lo usano, adattandolo alle loro esigenze; in Italia, al contrario, XP e` poco conosciuto e usato. L’approfondi- mento della metodologia XP, dopo una ricerca e lo studio di testi sull’argo- mento, si e` concretizzato in uno stage aziendale presso Quinary S.p.A. Tale processo si basa essenzialmente su quattro valori: il coraggio, il feed- back, la semplicita` e la comunicazione, i quali devono essere condivisi e apprezzati dal team che intende applicare XP. Nonostante sembri facile comprendere il significato dei valori e scontata la loro approvazione, presto ci si domanda qual e` il miglior modo di realizzarli nel lavoro aziendale quotidiano. La risposta e` rappresentata dalle pratiche. Tutte le pratiche di XP, in diver- sa misura, sono frutto di esperienze decennali nello sviluppo del software. Ognuna di esse da` un contributo importante per consegnare un prodotto software di qualita` nei tempi e nei budget stabiliti. La vera rivoluzione di XP e` rappresentata dalla simultaneita` delle pratiche e dalla volonta` del processo di evolvere nel tempo, trovando metodi di lavoro sempre piu` efficaci e fedeli ai valori. Durante lo stage, uno dei progetti in cui si e` sperimentato XP e` stato XP- Tracking; poiche´ nato e sviluppato internamente in Quinary, e` il progetto piu` aderente alla filosofia e alle pratiche XP. XPTracking ha i seguenti obiettivi: • supportare il planning game, ovvero la pianificazione svolta, insieme con il cliente, dei rilasci e delle iterazioni dello sviluppo di qualsiasi progetto software • raccogliere metriche di base durante l’iterazione, quali, ad esempio, il tempo speso nelle diverse attivita` svolte per completare una fun- 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze dell'informazione

Autore: Tommaso Torti Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 955 click dal 28/10/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.