Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mass Murder

Il “mass murder” o omicidio di massa viene definito come un particolare tipo di delitti in cui l’autore, in uno stesso spazio temporale e fisico, tenta o riesce ad uccidere più persone del tutto sconosciute a lui.
L'FBI parla di Mass Murder soltanto se vi sono 3 o più vittime ed esclude le stragi di tipo terroristico, mafioso o di guerra.
E' proprio la caratteristica di estraneità con le vittime che ha portato gli studiosi ad escludere le stragi operate in tempo di guerra, le stragi di stampo terroristico unitamente a quelle di tipo mafioso. Il carattere di analogia dell'omicidio di massa con altre tipologie di stragi è stato ravvisato dall’ FBI nel Crime Classification Manual che lo ha inserito nella sottocategoria dell’authority killing, definendolo come omicidio a scopo di rivendicazione contro l’autorità, e quindi realizzando un movente che si concretizza nell’eliminazione di persone che hanno una relazione di autorità, simbolica o reale, con l’assassino, convinto di aver subito dei torti da parte delle vittime.
Il fenomeno del mass murder è stato preso in esame da numerosi studiosi tra cui G. Palermo (criminologo statunitense) e V. Mastronardi (psichiatra e criminologo dell'università "La Sapienza" di Roma), i quali hanno individuato due categorie di Mass Murder...

Mostra/Nascondi contenuto.
Tesi di criminologia "Mass Murder" di Greco Floranna Pagina 2 MASS MURDER Introduzione Il “mass murder” o omicidio di massa viene definito come un particolare tipo di delitti in cui l’autore, in uno stesso spazio temporale e fisico, tenta o riesce ad uccidere più persone del tutto sconosciute a lui. L'FBI parla di Mass Murder soltanto se vi sono 3 o più vittime ed esclude le stragi di tipo terroristico, mafioso o di guerra. E' proprio la caratteristica di estraneità con le vittime che ha portato gli studiosi ad escludere le stragi operate in tempo di guerra, le stragi di stampo terroristico unitamente a quelle di tipo mafioso. Il carattere di analogia dell'omicidio di massa con altre tipologie di stragi è stato ravvisato dall’ FBI nel Crime Classification Manual che lo ha inserito nella sottocategoria dell’authority killing, definendolo come omicidio a scopo di rivendicazione contro l’autorità, e quindi realizzando un movente che si concretizza nell’eliminazione di persone che hanno una relazione di autorità, simbolica o reale, con l’assassino, convinto di aver subito dei torti da parte delle vittime.

Tesi di Master

Autore: Floranna Greco Contatta »

Composta da 17 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4319 click dal 21/12/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.