Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Spettroscopia Mossbauer dell'europio in Lu2O3 nanocristallino e bulk

Lo scopo di questo lavoro è quello di valutare mediante la spettroscopia Mössbauer su 151Eu l’effettiva occupazione dei due siti cationici disponibili per gli ioni Eu3+ nella struttura cubica della lutezia.
I contributi spettrali dell’europio trivalente in siti cristallini differenti sono stati separati tenendo conto dello splitting di quadrupolo. I campioni studiati, contenenti tutti il 10% atomico di europio come drogante, furono preparati in forma nanocristallina con diverse procedure e in forma bulk mediante sinterizzazione
Dall’analisi degli spettri Mössbauer risulta che nei campioni nanocristallini gli ioni europio occupano i due siti cationici sono occupati in modo quasi casuale, senza mostrare un’occupazione preferenziale, con un rapporto 1:3, mentre per quelli bulk il rapporto diminuisce a 1:5.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 – I sesquiossidi di terra rara 7 1.1 Introduzione: Verso la fine del ventesimo secolo e nel nuovo millennio, c’è stata una rinascita nello studio dei fosfori in polvere drogati con lantanidi. Attualmente i ricercatori studiano le proprietà luminescenti di questi materiali cristallini nella forma nanometrica, con dimensioni delle particelle sotto la soglia dei 100nm. Questi nanocristalli possono essere caratterizzati da proprietà notevolmente differenti rispetto agli stessi materiali in forma bulk. L’interesse deriva principalmente dal fatto che in alcuni casi l’efficienza della luminescenza dipende dalle dimensioni dei cristalli. Infatti, è stato mostrato che riducendo le dimensioni delle particelle si ottiene un aumento dell’efficienza luminescente di questi materiali. La maggiore differenza tra i nanocristalli e i fosfori convenzionali in forma bulk è la presenza nei nanocristalli di una grande percentuale di atomi che stanno sulla superfice del cristallo, a causa del basso rapporto Volume/Area. Di conseguenza, essi risultano interessanti per applicazioni come diodi luminosi, dispositivi fotovoltaici e anche laser [1]. I sesquiossidi di ittrio, gadolino e lutezio drogati con ioni lantanidi sono materiali importanti che hanno molte applicazioni in diversi campi. In particolare, l’ittria (Y 2 O 3 ) drogato con lo ione europio Eu 3+ è un ben noto materiale luminescente

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Davide Longo Contatta »

Composta da 59 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1388 click dal 18/11/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.