Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fenomeno neuromarketing: posizioni a confronto e sviluppi recenti.

L’obiettivo principale di questo elaborato è quello di fornire una visione globale del fenomeno neuromarketing.
Al fine di riuscire a darne una chiara presentazione, il lavoro si articolerà in tre capitoli.

I. Inizialmente verrà proposta una breve introduzione del neuromarketing,
attraverso la quale s’intende esaminare l’ambito da cui questa disciplina ha avuto origine.
In seguito saranno presi in considerazione tutti i più importanti esponenti, e i loro relativi istituti di ricerca, che da anni si occupano degli studi riguardanti questa nuova disciplina.
Successivamente si darà spazio alle diverse teorie che si sono sviluppate attorno al neuromarketing e che nel corso degli ultimi anni hanno evidenziato gli aspetti positivi e quelli negativi.

II. Per riuscire a cogliere in modo semplice e completo l’ambito di studio e
le modalità di azione delle tecniche utilizzate dagli istituti di neuromarketing, verranno presentati ed approfonditi due casi, in cui importanti aziende hanno dimostrato il loro interesse e finanziato questi particolari studi: il caso della Pepsi Cola co. e quello della Mercedes-Benz Daimler Chrysler.

III. Nella parte conclusiva di questo elaborato saranno prese in analisi
le opinioni delle persone, relativamente alla conoscenza e al giudizio sulle potenzialità del fenomeno neuromarketing.
Una particolare attenzione sarà rivolta anche a tutti i rischi e le paure che l’avvento di questa disciplina porta con sé.
Ciò che mi ha spinto ad affrontare questa tematica, è stata la curiosità nei confronti di questa nuova disciplina, in particolare nei confronti dei suoi dichiarati obiettivi molto ambiziosi, come quello di ottenere la “certezza scientifica” nella scelta delle strategie di marketing, indagando la dimensione subconscia delle persone.
Tutto ciò per influenzare le scelte dei consumatori al momento dell’acquisto di determinati prodotti.
Un altro fattore che ha risvegliato in me un particolare interesse, è legato ai possibili rischi e alle paure che il neuromarketing potrebbe provocare nel corso degli anni.
Questa nuova disciplina infatti è già stata fatta oggetto di diverse critiche, proprio per i rischi che si potrebbero incontrare in seguito alla sua diffusione.


Mostra/Nascondi contenuto.
II INTRODUZIONE L’obiettivo principale di questo elaborato è quello di fornire una visione globale del fenomeno neuromarketing. Al fine di riuscire a darne una chiara presentazione, il lavoro si articolerà in tre capitoli. I. Inizialmente verrà proposta una breve introduzione del neuromarketing, attraverso la quale s’intende esaminare l’ambito da cui questa disciplina ha avuto origine. In seguito saranno presi in considerazione tutti i più importanti esponenti, e i loro relativi istituti di ricerca, che da anni si occupano degli studi riguardanti questa nuova disciplina. Successivamente si darà spazio alle diverse teorie che si sono sviluppate attorno al neuromarketing e che nel corso degli ultimi anni hanno evidenziato gli aspetti positivi e quelli negativi. II. Per riuscire a cogliere in modo semplice e completo l’ambito di studio e le modalità di azione delle tecniche utilizzate dagli istituti di neuromarketing, verranno presentati ed approfonditi due casi, in cui importanti aziende hanno dimostrato il loro interesse e finanziato questi particolari studi: il caso della Pepsi Cola co. e quello della Mercedes-Benz Daimler Chrysler. III. Nella parte conclusiva di questo elaborato saranno prese in analisi le opinioni delle persone, relativamente alla conoscenza e al giudizio sulle potenzialità del fenomeno neuromarketing. Una particolare attenzione sarà rivolta anche a tutti i rischi e le paure che l’avvento di questa disciplina porta con sé.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Marco Cipelletti Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12176 click dal 23/11/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.