Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il fund raising online degli enti culturali. Analisi del progetto per la fondazione Milano per la Scala

ABSTRACT

Il presente elaborato si propone di indagare la tematica dell’attività di fund raising praticata attraverso Internet, in modo particolare all’interno dell’ambito culturale, e di fornire un’analisi di un’esperienza lavorativa effettuata in una fondazione culturale milanese dedita alla raccolta fondi.
Lo scritto si suddivide essenzialmente in tre sezioni.
Nel primo capitolo, viene approfondito il tema della raccolta fondi in generale, e ne viene data una sintetica e schematica descrizione in merito alla sua applicazione nel campo del non profit e del settore culturale. Inoltre, viene indagato in modo più approfondito il fund raising attuato online, e ne vengono definiti le linee guida e gli strumenti necessari per la sua messa in atto, così da fornirne un quadro chiaro e dettagliato.
Nel secondo capitolo, a dimostrazione di quale sia concretamente lo scenario della raccolta fondi realizzata online in campo culturale, viene proposta un’indagine effettuata nel periodo Settembre-Novembre 2003 riguardante tale tematica in relazione ad alcune delle best practices del settore in Italia e all’estero. Questa analisi, presentata nell’ambito di un convegno sul fund raising nel settore non profit tenuto a Milano da Assocomunicazione , dimostra quali siano i punti di forza di un’efficace campagna di raccolta fondi condotta attraverso Internet. Viene quindi riportata l’analisi critica di interviste condotte in merito a tale argomento ai direttori marketing di alcuni dei principali enti culturali milanesi.
Nel terzo capitolo, infine, viene analizzata l’esperienza di stage effettuata presso la Fondazione Milano per la Scala, ente preposto al fund raising del Teatro alla Scala di Milano, prendendo in esame il suo progetto di raccolta fondi online. Durante l’attività di stage, infatti, si è creato il sito di quest’ente culturale che nel presente elaborato viene valutato in modo analitico, sulla base delle indicazioni contenute nel primo capitolo, così da comprenderne struttura e potenzialità.
Attraverso la parte teorica, rappresentata essenzialmente dalla prima sezione del testo, non ci si prefigge l’obiettivo di risultare esaustivi in merito alla tematica del fund raising, la quale è molto complessa e indagabile sotto diversi aspetti; si vuole piuttosto proporre una premessa metodologica indispensabile per la trattazione dell’elaborato, focalizzando l’attenzione in modo particolare sulla raccolta fondi attuata attraverso Internet, nel settore non profit e in campo culturale, e sulle linee guida in merito.

In tal modo viene proposta una base teorica necessaria per una valutazione critica dei temi descritti nel secondo e nel terzo capitolo, i quali rappresentano l’analisi di come possa venire praticato il fund raising attraverso Internet e dunque forniscono l’applicazione di quanto sostenuto a livello concettuale. Nel caso della trattazione relativa alla Fondazione Milano per la Scala, lo scopo è comprendere come possa essere concretamente realizzata tale modalità di raccolta fondi da parte di un’istituzione culturale che nell’azione di fund raising trova il suo scopo essenziale, e capire quindi come Internet possa implementare gli strumenti già utilizzati dalla Fondazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 PREVIEW Il presente elaborato si propone di indagare la tematica dell’attività di fund raising praticata attraverso Internet, in modo particolare all’interno dell’ambito culturale, e di fornire un’analisi di un’esperienza lavorativa effettuata in una fondazione culturale milanese dedita alla raccolta fondi. Lo scritto si suddivide essenzialmente in tre sezioni. Nel primo capitolo, viene approfondito il tema della raccolta fondi in generale, e ne viene data una sintetica e schematica descrizione in merito alla sua applicazione nel campo del non profit e del settore culturale. Inoltre, viene indagato in modo più approfondito il fund raising attuato online, e ne vengono definiti le linee guida e gli strumenti necessari per la sua messa in atto, così da fornirne un quadro chiaro e dettagliato. Nel secondo capitolo, a dimostrazione di quale sia concretamente lo scenario della raccolta fondi realizzata online in campo culturale, viene proposta un’indagine effettuata nel periodo Settembre-Novembre 2003 riguardante tale tematica in relazione ad alcune delle best practices del settore in Italia e all’estero. Questa analisi, presentata nell’ambito di un convegno sul fund raising nel settore non profit tenuto a Milano da Assocomunicazione 1 , dimostra quali siano i punti di forza di un’efficace campagna di raccolta fondi condotta attraverso Internet. Viene quindi riportata l’analisi critica di interviste condotte in merito a tale argomento ai direttori marketing di alcuni dei principali enti culturali milanesi. Nel terzo capitolo, infine, viene analizzata l’esperienza di stage effettuata presso la Fondazione Milano per la Scala, ente preposto al fund raising del Teatro alla Scala di Milano, prendendo in esame il suo progetto di raccolta fondi online. Durante l’attività di stage, infatti, si è creato il sito di quest’ente culturale che nel presente elaborato viene valutato in modo analitico, sulla base delle indicazioni contenute nel primo capitolo, così da comprenderne struttura e potenzialità. Attraverso la parte teorica, rappresentata essenzialmente dalla prima sezione del testo, non ci si prefigge l’obiettivo di risultare esaustivi in merito alla tematica del fund raising, la quale è molto complessa e indagabile sotto diversi aspetti; si vuole piuttosto proporre una premessa metodologica indispensabile per la trattazione dell’elaborato, focalizzando l’attenzione in modo particolare sulla raccolta fondi attuata attraverso Internet, nel settore non profit e in campo culturale, e sulle linee guida in merito. 1 Il seminario, dal titolo “Professione: raccolta fondi”, è stato tenuto a Milano presso l’Hotel dei Cavalieri in Piazza Missori 1, in data 12 novembre 2003.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Vittoria Caronni Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4912 click dal 29/11/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.